Browsing Tag:

Cioccolato

DOLCI

Crostata con marmellata di fragole e ganache al cioccolato

crostata con marmellata di fragole e ganache al cicocolato

Si sa il cioccolato risolve tutti i mali, regala risposte, mette di buon umore, alleggerisce le giornate, dona allegria, potrei continuare ma se siete lettori assidui sapete quanto io ami il cioccolato in tutte le sue versione, tavoletta, crema spalmabile, cioccolatino, ecc….

Le prime fragole, non buonissime confesso, insieme al cioccolato sono un abbinamento classico che piace sempre, amo il contrasto fra il croccante della frolla e il cremoso della ganache, tutto cremoso mi stanca, non fa per me, invece questo mix mi piace sempre, in questo caso arricchito da uno strato di marmellata.

Il dolcetto per il week end che io trascorrerò a Perugia con due care amiche, amo molto l’Umbria e non vedo l’ora di vedere le colline, perdermi per i vicoli, il sali e scendi, ammirare ancora una volta la pizza con il duomo e la fontana maggiore, gli scorci che offre ovunque la città, naturalmente anche la cucina!

Voi che farete di bello? Buon fine settimana.

torta al cioccolato e fragole

Ingredienti:

180 gr di farina

40 gr di cacao

80 gr di zucchero

125 gr di burro freddo

1 uovo e 1 tuorlo

250 gr di cioccolato fondente

200 ml di panna fresca

2 cucchiai abbondante di marmellata alle fragole

fragole

crostata con ganache e marmellata di fragole

1 Preparate la frolla impastando insieme tutti gli ingredienti fino a che non avrete ottenuto una pasta compatta e omogenea, mettete mezzora in frigo.

2 Accendete il forno a 180 gradi, mentre si scalda imburrate lo stampo, stendete la pasta non troppo sottile, coprite con un foglio di carta forno e coprite con dei fagioli secchi, infornate per 15 minuti poi togliete la carta forno e continuate a cuocere per altri 10 minuti, sfornate e lasciate intiepidire.

3 Preparate la ganache sciogliendo a bagnomaria il cioccolato, quando è quasi sciolto aggiungete la panna e mescolate con una spatola, una volta ben amalgamate togliete dal fuoco e lasciate riposare una ventina di minuti.

4 Stendere la marmellata sulla superficie della torta, versate la ganache, mettete in frigorifero fino a che la crema non si rassoda, se non dovete mangiarla a breve potete anche lasciarla fuori, la crema comunque deve essere morbida al morso non dura, decorate con le fragole.

DOLCI

Cookies al burro di arachidi e cioccolato

cookies al burro di arachidi e cioccolato

Non ricordavo neanche quel piccolo barattolo in fondo alla credenza con il burro di arachidi, da Natale credo non sia stato più toccato, aprendolo ce ne erano circa due cucchiaiate, mi sono ricordata di questi biscotti  preparati proprio durante le feste natalizie ed eccoli qua.

Fosse per me vorrei sempre svegliarmi con dei biscotti fatti in casa, sarebbe tutto sommato semplice essere accontentata perchè non ci vuole molto a prepararli ma evito, il rischio è mangiarne il doppio, mi concedo il lusso ogni tanto, la mattina fette biscottate come prassi poi se capita un muffin, una fetta di torta o altro ben venga ma diciamo che solitamente fette biscottate.

Oggi è uno di quei giorni in cui mi concedo il lusso e spero che cominciando bene la giornata prosegua bene tutta la settimana, la scorsa è stata difficile, molto faticosa, ho arrancato, sono stata sommersa da dubbi, incertezze, pensieri, fatiche, speriamo bene.

 

cookies burro di arachidi e cioccolato

Ingredienti:
180 gr di farina 00
125 gr di burro di arachidi
125 gr di cioccolato fondente
1/2 cucchiaino di bicarbonato
135 gr di burro
100 gr di zucchero di canna
1 uovo

 

cookies al burro di arachidi e cioccolato

1 Mettete in una ciotola la farina e il bicarbonato.
2 In un’altra lavorate il burro con lo zucchero fino a ottenere una crema. 

3 Aggiungete alla crema il burro di arachidi, unite l’uovo, la farina e il cioccolato, io gocce, amalgamate fino a ottenere un composto omogeneo.

4 Accendete il forno a 190 gradi, mentre si scalda foderate una teglia con la carta forno, formate delle palline di impasto grandi all’incirca come una noce, disponetele separate sulla teglia, infornate per 13-14 minuti, sfornate e prima di togliere dalla teglia aspettate una decina di minuti.

 

DOLCI

Torta al cioccolato e avocado

torta al cioccolato e avocado

Una torta nata da un errore, avevo preso due avocado per farne una crema da mettere dentro a dei bignè salati, ho preparato i bignè ma non erano cresciuti abbastanza (non so voi ma ogni volta mi vengono diversi, asciutti, umidi, alti, scuri, bassi, dorati, mai dico mai una volta uguali da anni).

Gli avocado erano maturi e andavano mangiati, due per un’insalata troppi, farci il pesto ero tentata ma non avevo voglia di mangiare pasta a cena, a un certo punto mi è venuto in mente di farci una torta con il cioccolato, avevo visto diverse ricette ed ero curiosa.

Ho preparato la prima che ho trovato perchè casualmente avevo tutti gli ingredienti, era tardi e non volevo mettermi a curiosare fra blog se no facevo notte, questa è di Alice il canale tv e la rivista.

Buona è buona ma l’avocado non si sente per niente, si potrebbe intuire che fa parte degli ingredienti dal colore che però potrebbe essere anche pistacchi o altro, due avocado e non si sentono, la torta risulta come la classica da colazione, da inzuppo, simil ciambella, non aspettatevi il dolce soffice e leggero come una nuvola.

Farò altri tentativi ma sicuramente non con questa ricetta che promuovo ma non è niente di che, dopo aver fatto ottima pubblicità alla mia torta scappo e vi auguro un felice week end.

Copio e incollo la ricetta perchè non ho cambiato niente.

 

torta cioccolato e avocado

Ingredienti:

300 g Avocado 
200 g Zucchero
Uova
300 g Farina 00
200 g Gocce di cioccolato
pizzico Sale
10 g Lievito
torta all'avocado e cioccolato
Passo 1

Imburrate ed infarinate bene la tortiera da 24 cm di diametro.

Pulite l’avocado e frullatelo con lo zucchero.

Passo 2

Incorporate i tuorli d’uovo, il cioccolato fondente. Incorporate la farina, sale e lievito delicatamente.

Per ultimo aggiungete gli albumi a neve ferma e mescolate bene.

Passo 3

Disponete il composto nella tortiera e infornate a 180°C.

Dopo 40 minuti, verificate il cuore, togliete e lasciate intiepidire.

DOLCI

Crostatine al cioccolato e ricotta

crostatine ricotta con cioccolato

Secoli che volevo preparare una torta con ricotta e cioccolato, un abbinamento classico e buonissimo, fermo restando che la ricotta deve essere eccellente, non quella del supermercato confezionata per intenderci.

Una cremosità che adoro, se preparata il giorno primo anche meglio così da lasciare la crema in frigorifero a rassodarsi per bene, comunque lasciate passare almeno una decina di ore prima di gustarle, non pensate di mangiarla subito perchè perde davvero.

Un dolce preludio al week end che come sempre ultimamente è impegnativo, ricco di cose da fare, poco relax e soprattutto vola! Oggi è anche l’ultimo giorno di gennaio, un mese che tanti dicono essere durato un secolo ma che a me non sembra tale, in fondo fino al 7 è stato come essere quasi in vacanza.

Un mese ricco, per me direi positivo, ho risolto tante questioni, affrontato diverse cose che avevo da fare da tempo, portato avanti un bel progetto importante, sono soddisfatta perchè mi vedo attiva, propositiva, tendo meno a rimandare, aspetto che ahimè mi caratterizza spesso, sento la stanchezza ma anche la soddisfazione delle cose fatte.

Foto….no comment, mano che trema, buio totale, la neve/pioggia!

 

crostatine al cioccolato e ricotta

Ingredienti:

180 gr di farina

40 gr di cacao

125 gr di burro

80 gr di zucchero a velo

1 uovo e 1 tuorlo

500 gr di ricotta di capra

1 uovo

125 gr di zucchero a velo

100 gr di gocce di cioccolato

 

crostatine ricotta e cioccolato

1 Preparate la frolla impastando la farina, il cacao, lo zucchero, il burro e le uova, lavorate rapidamente fino a ottenere una pasta compatta e omogenea, riponete mezzora in frigorifero.

2 In una ciotola lavorate la ricotta, lo zucchero, l’uovo e le gocce, datele una consistenza cremosa, compatta, ben amalgamate, basta mescolare con energie per qualche minuto.

3 Imburrate gli stampi da crostatina, stendete la pasta direttamente dentro prendendone una noce abbondante o se preferite stendete la pasta con il mattarello dandole la misura dello stampino.

4 Farcite con un cucchiaio abbondante di crema.

5 Accendete il forno a 170 gradi,  coprite con strisce di pasta se vi è avanzata, potete anche non coprirle, se avete ancora crema vi conviene usare la pasta per fare un’altra crostatina, infornate per 50 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima di toglierle dagli stampi e mettere in frigorifero.

 

crostatine al cioccolato con la ricotta

DOLCI

Biscotti ai tre cioccolati

biscotti ai tre cioccolati

Che io ami i biscotti non è una novità, che li ami quasi solo ed esclusivamente homemade o comunque artigianali neppure, che io sia una drogata di cioccolata altro fatto noto, la novità dov’è?

Poca roba ma non avevo mai preparato biscotti con cioccolato al latte, fondente e bianco insieme! Magari vi aspettavate chissà che…la gioia delle piccole scoperte e prove in cucina.

Inutile dire che li adoro, li avevo recentemente preparati altre due volte ma con un solo tipo di cioccolato, ieri mi è presa una gran voglia di un dolcetto ma in formato mini e adatto sia dopo cena che per colazione e ho pensato di provare questi biscotti con tre cioccolati, potrei mangiarli tutti!

Penso che potrebbero diventare uno dei miei possibili regali natalizi, ogni anno ad amici e conoscenti preparo qualcosa realizzato da me, un anno il pesto rosso, poi lemon curd, crema al cioccolato bianco e lavanda, crema alle nocciole, l’anno scorso i pop corn caramellati, caramello salato ecc…..i biscotti ora che ci penso mai, li metto nel carrello delle possibilità.

Venerdì, io spero di dormire tanto domani che questa settimana è stata dura in quel senso, sono davvero molto molto stanca, dicono che verrà freddo tanto freddo, che bello! Si sa che sono donna da freddo. Buon fine settimana.

 

biscotti con tre cioccolati

Ingredienti:

11o gr di burro temperatura ambiente

130 gr di zucchero di canna

1 uovo grande

150 gr di farina

30 gr di cacao

mezzo cucchiaino di bicarbonato

125 gr di cioccolato fondente

250 gr di cioccolato misto bianco, latte, fondente (o gianduia)

 

biscotti con tre tipi di cioccolato

1 Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria (i 125 gr).

2 Nella planetaria o in una ciotola con le fruste sbattete lo zucchero con il burro, montatelo una decina di minuti fino a che non diventa ben spumoso.

3 Aggiungete l’uovo e montate altri tre-quattro minuti.

4 Unite la farina, il cacao, il bicarbonato setacciati e il cioccolato fuso, amalgamate bene.

5 Unite il resto del cioccolato tagliato a scagliette grossolanamente, vanno bene anche pepite, gocce, quadretti, mescolate amalgamando bene gli ingredienti.

6 Accendete il forno a 160 gradi, coprite una teglia da forno con la carta forno, formate delle palline grandi come una noce e distribuitele sulla teglia ben distanziate, in una teglia classica massimo dodici palline, infornate per 12-15 minuti, sfornate e aspettate almeno 15-20 minuti prima di toglierli dalla carta forno, devono asciugarsi.

Con questo impasto a me ne sono venuti 22. Se li fate più piccoli cuocete per 12 minuti.

DOLCI

Mud cake alle tre creme

mud cake alle tre creme

Oggi questo blog compie cinque anni, mamma mia!

Sognavo una torta bellissima, me l’ero immaginata, la decorazione, le creme, i dettagli, dove esporla con che sfondo, tutto mi ero immaginata e invece….

Quando l’ho realizzata è successo di tutto, lo stampo che mi serviva era da mia mamma, quello che ho dovuto utilizzare non andava bene, ho dovuto creare la versione mini quindi addio precisione, mentre preparavo la crema è suonato il campanello quasi si brucia il cioccolato.

Mentre la guarnivo un urlo in strada per cui una seconda crema mi è caduta, pavimento da lavare, crema da rifare, metà della frutta presa era spappolata, la stabilità dei tre strati messa a dura prova, nel mentre ha iniziato a diluviare sono calate le tenebre.

Una delle due mini mud mi è caduta sul tavolo, preparare la seconda, metto le candele la cera inizia a colare alla velocità della luce e infatti potete ammirarla sullo sfondo del mobile dove in un secondo ho fotografato, insomma alla fine ero stremata.

Avrei potuto non pubblicare ma invece lo faccio comunque, un pezzettino virtuale per ognuno di voi che ha contribuito ad arrivare fin qui con me, cinque anni di prove, successi, fallimenti, incontri, crescita, cambiamenti, belle foto, foto oscene, ricette rifatte all’infinito, altre che dopo una volta va bene così, commenti bellissimi, grandi insegnamenti, tante parole, a seconda della giornata, dell’umore, del clima, del luogo in cui mi trovavo, scoperte, nuovi ingredienti, grandi classici, delusioni, divertimento, tempi lenti, la magia della lievitazione, le colate di cioccolato, il profumo della cipolla che soffrigge, la bellezza della pasta fresca, la lenta cottura di un arrosto.

Grazie grazie grazie grazie grazie, davvero, di cuore, se mi avessero detto che saremmo arrivati fin qui non ci avrei creduto!

Per la torta:

per la mud cake trovate la ricetta qui

é la stessa torta in versione mini e con la frutta.

mud cake alle tre creme

DOLCI

Donuts al cioccolato

donuts al cioccolato

Foto bruttissime, scattate al volo prima che me li sottraessero di mano per divorarli. Una blogger seria non li pubblicherebbe ma io preferisco privarvi di questa delizia.

Non li avevo mai fatti, a dire il vero anche mangiati poche volte, ho visto la ricetta su una rivista e mi sono lanciata senza avere minimamente idea di come dovesse essere l’impasto, che consistenza dovesse avere, ecc….direi buona la prima a giudicare dai commenti.

Un mercoledì che profuma di vacanza, di ponte lungo, di prime serie avvisaglie di autunno per cui un bel caminetto, una bottiglia di vino, il calore del forno mentre cuociono  le caldarroste o un succulento arrosto, fanno piacere così come una coperta sul divano, una tisana bollente prima di dormire.

Io starò a casa, torno da due giorni quasi tre in Umbria molto intensi, con una tappa anche a Roma, il tutto sempre accompagnato da forte vento, nubifragi, pioggia, poche ore di sonno, un viaggio di ritorno allucinante, motivo per cui, complice un meteo previsto non proprio amico, starò a casa, voi che farete di bello? Magari i donuts!

 

donuts al cioccolato

Ingredienti:

per circa 15 donuts

250 gr di farina manotoba

200 gr di farina + quella per stendere l’impasto

150 gr di zucchero a velo

12 gr di lievito di birra

240 ml di latte

60 gr di burro

3  tuorli

30 gr di zucchero

30 gr di cacao

sale

olio di semi

donuts al cioccolato

 

1 Sbriciolate il lievito in una ciotolina, unite un cucchiaino di zucchero e 2 cucchiai di acqua tiepida, mescolate.

2 In una ciotola o nella planetaria versate le due farine, il latte, il burro morbido tagliato a pezzetti, i tuorli, lo zucchero rimasto e il lievito sciolto, unite un pizzico di sale, iniziate a impastare per circa cinque minuti, se non usate la planetaria utilizzate le fruste elettriche. Coprite con la pellicola e lasciate lievitare 1.30 h.

3 Stendete l’impasto sul piano di lavoro infarinato, altezza 1 cm e mezzo, ricavate con un coppapasta dei dischi, con un coppapasta piccolo create al centro la forma della ciambella, lasciate lievitare altri 40 minuti.

4 Versate abbondante olio in una padella, una volta ben caldo friggete i donuts tre minuti circa per lato, dovranno risultare ben dorati, scolate su un foglio di carta assorbente e lasciateli raffreddare.

5 Preparate la glassa mescolando il cacao, lo zucchero a velo e il latte, immergete le ciambelle nella glassa lasciandola colare su una gratella posta sotto alle ciambelle, lasciate che la glassa risulta ben rappresa sulla ciambella prima di servire.

DOLCI

Sbriciolata di mele amaretti e cioccolato

sbriciolata amaretti mele e cioccolato

Di solito la preparo salata con verdure, formaggio, salumi, ecc…..ho voluto provarla dolce, togliendo la parte solitamente del parmigiano e sostituendola con lo zucchero, parlo di grammi naturalmente.

Potete farcirla come volete, con fette di frutta, frutti rossi, marmellata, miele, frutta secca, cioccolato (scaglie, gocce, quadretti, pepite), amaretti, quello che volete in sostanza, se amate il croccante la adorerete, io che preferisco nettamente questo genere di dolci ai cremosi, la adoro.

Un dolce che si prepara facilmente e che potete servire anche appena sfornato, io a volte lo preparo e ci faccio colazione per cinque sei mattine, resta fragrante, croccante, lo conservo in forno o sotto un copri torte (si chiama così?), per me meglio una torta che biscotti fatti in casa perchè quelli uno tira l’altro e finisce che te ne mangi un quintale come nulla.

Venerdì l’ultimo di ottobre, avete realizzato che fra due mesi è già passato Natale? Fuori pare a tratti ancora estate, follia, è sempre più difficile gustarsi le stagioni, entrare nel clima, pieno autunno e ieri a Milano c’erano 28 gradi, io questo week end vado a Perugia voi che fate? Buon fine settimana.

 

sbriciolata con amaretti mele e cioccolato

 

Ingredienti:

per la pasta:

300 gr farina

150 gr burro freddo + burro per lo stampo

1 uovo

80 gr di zucchero

2 mele piccole

12 amaretti

60 gr di cioccolato

 

sbriciolata alle mele amaretti e cioccolato

 

1 Preparate la pasta lavorando insieme la farina, lo zucchero, il burro tagliato a pezzetti e l’uovo, otterrete un pasta sbriciolosa.

2 Dividete in due la pasta, prendete uno stampo a cerniera diametro 22, ungetelo con il burro, stendete con le mani metà della pasta.

3 Accendete il forno a 180 gradi, sbucciate due mele, tagliatele a fettine, disponetele sulla base della torta, sbriciolate sparsi sulla base gli amaretti e il cioccolato tagliato a scaglie grossolanamente.

4 Prendete il resto della pasta e disponetelo a briciole sulla torta, cercate di coprire l’intera superficie, se resta qualche buco non è un problema, infornate per 45 minuti, sfornate e lasciate intiepidire prima di servire.

DOLCI

Pancake alla zucca cannella e cioccolato

Pancake alla zucca cannella e cioccolato

Finalmente stagione della zucca, che a dire il vero  da sola non è che mi entusiasmi particolarmente ma trovo si sposi bene con tutto o quasi.

Ottima nel dolci, ripiena, farcita, come contenitore per una pasta, una minestra, ci si prepara dai muffin a un tortino, il sugo o il minestrone, crema intesa come vellutata ma anche da unire al cioccolato ecc….qua trovate tante idee diverse su come utilizzarla.

L’idea dei pancake è nata per caso, volevo preparare un dolce ma non avevo tanti ingredienti e ne’particolare ispirazione, nel mentre che ragionavo ho visto in frigorifero un sacchettino con un po’ di zucca già pulita, già tagliata, in un istante si è materializzata l’idea.

Devo dire che mi sono piaciuti tantissimo, non avrei detto nel senso che i pancake mi piacciono ma sono fra i dolci che preferisco, buoni ma c’è di molto meglio, invece sono riuscita a trovare il giusto mix fra zucca, cannella e cioccolato e sono venuti buonissimi.

Ingredienti:

2000 gr di farina 00 bio

100 gr di zucca

1 uovo

200 ml di latte (io senza lattosio)

150 gr di zucchero di canna

1 cucchiaino di lievito

1 cucchiaio di gocce di cioccolato

mezzo cucchiaino di cannella

burro per la padella

 

pancake alla zucca cioccolato e cannella

 

1 Mettete in una ciotola la farina, lo zucchero, la cannella il lievito, mescolate.

2 Lessate la zucca e spappolatela, lasciate intiepidire.

3 Unite l’uovo e il latte, mescolate con una frusta.

4 Unite la zucca e le gocce di cioccolato, mescolate.

5 Ungete con il burro una padella antiaderente, fatela scaldare bene poi versate poco più della metà di un mestolo di composto, lasciate cuocere due tre minuti fino a che non vedete comparire delle bolle in superficie, girate il pancake con una spatola, fate cuocere per un minuto. Proseguite fino al termine della pastella.

DOLCI

Strudel pesche cioccolato e amaretti

strudel al cioccolato pesche e amaretti

Per la serie non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace, ecco un bruttino ma buono.

Per me lo strudel migliore, molto meglio del classico di cui non amo le uvette, questo racchiude un mix di sapori che mi piace tanto e mi ricorda il duo pesche e amaretti legato all’infanzia.

Un venerdì che almeno a Milano profuma ancora di estate, un sole timido, per ora, ma caldo, giornate ancora estive in tutto, anche alla sera si sta benone in maglietta o sbracciati, motivo per cui ho optato ancora per le pesche, belle, gialle, succose, mi mancheranno.

Mi mancherà la frutta estiva, pesche, albicocche, melone, anguria, ne ho mangiata poca quest’anno eppure la preferisco di gran lunga alle mele, pere, arance ecc…che dopo due mesi mi hanno stufata e invece ci tengono compagnia per mesi.

Un venerdì partito così così, speriamo si raddrizzi, buon week end.

 

strudel amaretti pesche e cioccolato

 

Ingredienti:

300 gr di farina

150 gr di burro salato

acqua fredda q.b.

2 pesche gialle

100 gr di cioccolato (io fondente ma come preferite)

una decina di amaretti

2 cucchiai di zucchero + per la superficie

 

strudel pesche cioccolato e amaretti

 

1 Preparate la pasta impastando la farina con il burro, aggiungete poca acqua alla volta, dovrete ottenere un composto compatto e omogeneo. Riponete mezzora in frigorifero.

2 Nel mentre lavate le pesche, eliminate il nocciolo e tagliatele a pezzi grossolanamente, stessa cosa il cioccolato, tritate alla buona gli amaretti.

3 Accendete il forno a 200 gradi, stendete la pasta con il mattarello, io fra due fogli di carta forno, se no infarinate il piano, altezza 5 mm circa, ponete al centro in senso verticale gli ingredienti, prendete i lembi di pasta e richiudeteli al centro e sui bordi, premete bene perchè risulti ben chiuso.

4 Spolverate di zucchero e infornate per circa 35 minuti, dovrà risultare dorato, sfornate e lasciate raffreddare.

strudel alle pesche cioccolato e amaretti