Pesce/ Primi

Canederli ai gamberi

Una vita che non mangiavo i canederli.

Li ho sempre amati, semplici e gustosi in tutte le infinite varianti.

Un ricordo legato a questo piatto di parecchi anni fa.

Io e mio papà in montagna, gita in Trentino, abbastanza impegnativa e stancante.

Arrivati al rifugio entrambi ordiniamo il tris di canederli.

Un tipo alla barbabietola che non amo ma erano buonissimi.

Burro e salvia con parmigiano, un classico che non tramonta mai.

Altro classicone trentino con lo speck.

Sono passati almeno quindici anni ma ricordo benissimo la composizione e il colore del piatto.

Questi nascono per caso, avevo del pane avanzato e dei gamberi da finire.

Idea veramente da dieci minuti un po’ diversa dal solito.

Buon fine settimana.

 

Ingredienti per 4 persone:

300 gr pane raffermo

100 ml latte

400 gr gamberi

1 cipollotto

1 uovo 

erba cipollina

pepe

brodo vegetale o di carne/pesce almeno 500 ml

1 Per il brodo decidete voi quale utilizzare, potete comprarlo o mettere in una casseruola sedano carote cipolla in abbondante acqua, portarlo a bollore e salare.

2 Ammollate il pane a pezzetti in una ciotola con il latte. Aspettate una decina di minuti.

3 Amalgamate fino a ottenere un composto omogeneo con il latte incorporato del tutto.

4 Tagliate i gamberi finemente, come per una tartare.

5 Unite i gamberi al pane con il cipollotto, l’uovo, l’erba cipollina, sale e pepe, amalgamate.

6 Formate delle palle grandi come due tre noci, poco meno di pallina da tennis.

7 Immergete una decina di minuti nel brodo, fiamma media, servite.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.