Browsing Category

DOLCI

DOLCI

Tartufi al cioccolato bianco e lavanda

Prima che venga il grande caldo ecco un dolcetto veloce e buonissimo perfetto da offrire a fine pasto.

Oltre al sapore inutile dire che il profumo della lavanda è il tocco in più.

Amo molto la lavanda e qua trovate altre ricette, nei dolci regala qualcosa in più, devo sperimentare nel salato.

Fare le foto è complicato, ho i ponteggi da entrambi i lati di casa, ergo è buio oltre al rumore infernale, la polvere, il casino ecc…

Devo arrangiarmi come riesco anche in base al clima, spesso vado a fotografare in pianerottolo.

Pochi mesi e forse siamo in fondo al tunnel di questi lavori faticosissimi sotto tutti i punti di vista, l’attesa, le trattative, i si, i no, i forse, gli ok ma con compromessi ecc…

Buon week end.

 

Ingredienti per 20-25 tartufi

450 gr cioccolato bianco

180 ml panna fresca

20 ml miele

2 cucchiai lavanda

1 Mettete la panna in una casseruola, quando arriva a bollore spegnete e mettete in infusione 15 minuti la lavanda.

2 Nel mentre sciogliete 250 gr di cioccolato a bagnomaria.

3 Unite la panna filtrando la lavanda con un colino al cioccolato, mescolate con una frusta per ottenere una crema liscia e omogenea, mettete in frigorifero 1.30 h.

4 Formate delle palline grandi poco più di un dado.

5 Fondete il restante cioccolato con la panna rimasta mescolando bene. 

6 Immergetevi ogni pallina, adagiatele su un piatto coperto di carta forno, rimettete in frigorifero 1 h. Serviteli freddi di frigorifero.

Dal mondo/ DOLCI/ frutta secca

Babka al cioccolato

Diciamolo, finalmente!

Ci credete che sono anni che voglio prepararlo?

L’ho mangiato – completamente diverso – a Parigi due settimane fa.

Mentre lo gustavo mi sono detta “ora che hai la ricetta giusta, lo fai”.

Ed eccolo, buonissimo, cioccolatoso, soffice, morbido, meglio di quanto mi aspettassi.

La ricetta è di Fulvio Marino, un nome e una garanzia in fatto di pizza, pane, focaccia, brioche ecc….

Lo stampo non è quello giusto, ci vorrebbe più grande ma io avevo solo quello da plumcake.

Idea colazione, merenda, spuntino perfetta, anche da portarsi a scuola, al lavoro, in viaggio.

Inutile dire che il primo babka non si scorda mai e molti altri ce ne saranno.

Scappo, devo andare a lavorare guadando la città, a Milano diluvia da 15 ore.

 

Ingredienti:

per l’impasto:

500 gr farina 00

11 gr lievito di birra

80 gr acqua

70 gr zucchero

120 gr uova (2 e poco più)

10 gr sale

100 gr burro

75 gr latte

per la farcitura:

150 gr gocce cioccolato

100 gr nocciole tritate

200 gr crema cioccolato spalmabile

 

1 Preparate l’impasto lavorando in planetaria tutti gli ingredienti tranne il burro, impastate dieci minuti.

2 Unite poco alla volta il burro a pezzetti, impastate altri dieci minuti.

3 Mettete in una ciotola capiente e far lievitare 12 ore in frigorifero coperto (con un semplice strofinaccio).

4 Dopo 12 ore infarinate un piano di lavoro e formate un rettangolo con la pasta, lo spessore della pasta all’incirca deve essere di 5mm.

5 Farcite con la crema spalmabile, le gocce e le noci tritate, distribuite uniformemente.

6 Arrotolate formando un cilindro, tagliatelo a metà nel senso verticale, otterrete due filoni, intrecciateli.

7 Disponeteli in uno stampo per pane a cassetta o plumcake imburrato, fate raddoppiare.

8 Cuocete in forno caldo a 180 gradi per 40 minuti, sfornate, se volete lucidatelo con dello sciroppo d’acero.

 

DOLCI

Torta cioccolato e panna cotta alle fragole

Buon venerdì, finalmente week end di sole sembrerebbe, io lavoro anche il sabato ma va bene così.

Torta nata per caso, la frolla l’avevo surgelata da un’altra torta, dovevo finire il latte per cui ho fatto la crema pasticcera.

Avevo sia la panna che le fragole da utilizzare ed ecco la panna cotta.

Diciamo che l’idea non era di fare proprio questa torta ma che è nata per esigenza di utilizzare/terminare ingredienti già pronti/da finire.

Direi comunque niente male, almeno così pare, io l’ho appena assaggiata.

Ci siamo, stanno tornando. Le mie amate verdure estive e la frutta stanno cominciando a comparire.

Ho visto le prime pesche, ieri le ciliegie (no comment sul prezzo), ho intravisto dei meloni.

Ovviamente anche peperoni, melanzane, zucchine, pomodori, fagiolini.

Non vedevo l’ora, come dice sempre non amo l’estate ma loro sono una delle poche cose che adoro.

Vi auguro un felice week end.

 

Ingredienti:

per la frolla guarda qui

per la crema pasticcera:

2 tuorli

180 gr zucchero

300 ml latte

60 gr

80 gr cioccolato fondente

per la panna cotta: 

250 ml panna fresca

una decina di fragole

2-3 foglietti di colla di pesce

2 cucchiai di zucchero

 

1 Preparate la frolla come da istruzioni, formate un panetto rettangolare, riponete in frigorifero.

2 Per la crema pasticcera in una casseruola a sponde alte sbattete i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi.

3 Aggiungete la farina setacciata e mescolate rapidamente onde evitare si formino grumi.

4 Scaldate il latte poi unitelo al composto di uova, mescolate fino a che non si addensa.

5 Unite la cioccolata spezzettata, mescolate bene, trasferite in una ciotola a intiepidire.

6 Accendete il forno a 190 gradi, imburrate una tortiera a cerniera piccola, 20 cm, stendete la frolla uniformando bene la superficie e i bordi, lasciate quasi un cm per la panna cotta.

7 Versate la crema, livellate la superficie, infornate per mezzora, sfornate, lasciate raffreddare del tutto, almeno 3 ore.

8 In una casseruola versate lo zucchero, la panna, la fragole spezzettate, fiamma bassa, portate a bollore, devono comparire le bolle non bollire del tutto.

9 Nel mentre ammollate in acqua fredda i fogli di colla di pesce, ci vorranno meno di dieci minuti.

10 Con il mini pimer frullate la panna calda, unite la colla di pesce mescolate subito, si scioglierà all’istante.

11 Lasciate intiepidire una mezzora poi versatela sulla superficie della torta, mettete in frigorifero un’oretta, poi servite su un piatto decorandola a piacere.

DOLCI

Panna cotta all’amaretto

Se c’è un dolce che non mi fa impazzire la panna cotta?

Buona ma pesante, troppo compatta, mi stufa subito.

L’ho fatta perchè avevo preso la panna per altro che poi non ho fatto e quindi dovevo riutilizzarla.

Gli amici a cena hanno comunque gradito, l’amaretto il tocco che l’ha resa anche profumata.

Buon 25 aprile a tutti!

Ma soprattutto oggi i miei genitori festeggiano 50 anni di matrimonio!

Con mia sorella li portiamo a festeggiare a Parigi, infatti sono in partenza.

50 fa quasi paura a dirlo! 

Buon ponte a chi lo fa e buona festa oggi a tutti.

 

Ingredienti per 5 stampini:

500 ml panna

100 gr zucchero

5 fogli da 3 gr di colla di pesce (una confezione)

50 ml amaretto

topping al cioccolato

ribes

 

1 In una ciotola mettete l’acqua fredda e i fogli di colla di pesce, fate ammollare una decina di minuti.

2 Nel mentre in una casseruola a sponde alte mettete lo zucchero, la panna, il liquore all’amaretto, portate a bollore a fiamma bassa.

3 Alla comparsa delle prime bolle spegnete, strizzate bene la colla di pesce, immergetela nel liquido e mescolate, si scioglie subito.

4 Riempite con un mestolo gli stampini, vi consiglio di posizionarli su una teglia o vassoio, riempiteli del tutto.

5 Aspettate che si raffreddino poi metteteli in frigorifero per almeno un paio d’ore.

6 Decorate con il topping e il ribes.

NOTE: potete ovviamente con altra frutta, sciroppi, sale, cioccolato fuso, frutta secca, miele ecc….

DOLCI

Mousse avocado e cioccolato

Era da molto tempo che volevo provarla incuriosita.

Complice la presenza in frigorifero di due avocado molto maturi, eccola.

Buona ma non per tutti secondo me, il sapore che prevale è l’avocado.

Sicuramente sana, solo due ingredienti, densa, non spumosa ovviamente mancando le uova.

Perfetta per un dolcetto al volo senza troppe pretese, dolce ma non troppo, velocissimo da fare, economica.

Voglio provare a sottoporla in famiglia ed a alcuni amici per sentire la loro opinione.

La mia versione semplice ma sul web ne trovate di più ricche con latte, uova, panna, sciroppo d’acero, zucchero ecc…

Scaglie di cioccolato sopra sono d’obbligo.

Buona giornata.

 

Ingredienti per due persone:

2 avocado maturi

100 gr cioccolato fondente

cannella

1 Sbucciate l’avocado e frullatelo molto bene.

2 Sciogliete a bagnomaria o nel microonde il cioccolato.

3 Unitelo al composto di avocado con la cannella, frullate tutto.

4 Disponete con una sach a poche in ciotoline, cocotte o altro, va bene anche un cucchiaio.

Potete decorare con scaglie di cioccolato, frutta secca, amaretti, sciroppo d’acero, topping vari.

 

 

 

DOLCI

Simil pastiera al cioccolato

Arrivo in ritardo ma arrivo.

Nei giorni scorsi non sono riuscita ma alla fine poco importa, la ricetta resta e si può preparare tutto l’anno.

Con buona pace dei puristi e dei campani in particolari, confesso che la pastiera non mi entusiasma.

Buona ma al terzo cucchiaino anche basta, troppo pesante, se mi chiedessero “elenca trenta dolci che ami”, la pastiera manco mi verrebbe in mente.

Specifico subito perchè so quali obiezioni mi verrebbero poste, si l’ho mangiata a Napoli, si ho gustato quella preparata da un campano doc.

Diciamo buona ma vuoi mettere una millefoglie? un brownie? una cheesecake? ecc…

Questa una versione leggermente diversa della classica, il grano, tranquilli, c’è.

Per me il tocco è il pizzico di cannella.

Provatela, vi auguro una felice pasquetta.

 

Ingredienti:

Per la frolla:
250 g di burro 
180 g di zucchero
4 tuorli
360 g di farina 00
40 g di cacao amaro

un pizzico di sale

per il ripieno:
250 g di grano cotto
60 g di latte
20 g di burro
2 scorze di arance
400 g di ricotta
280 g di zucchero
2 uova medie 
2 tuorli
un pizzico di cannella in polvere
125 g di gocce di cioccolato

 

1 Tagliare a cubetti il burro e disporlo con lo zucchero nella planetaria con la foglia, oppure in una ciotola mescolando a mano. Una volta amalgamati unire i tuorli, amalgamare poi unite la farina, il cacao, un pizzico di sale.

2 Dovrete ottenere una pasta compatta e omogenea, formate un rettangolo, coprite con la pellicola, riponete in frigorifero, se potete anche una notte intera altrimenti almeno 4-5 ore.

3 In una casseruola a sponde alte versate il latte, il grano, il burro, la scorza di arancia, mescolate per qualche minuto fino a che il latte non inizia ad essere assorbito, lasciate raffreddare del tutto.

4 In una ciotola lavorate la ricotta ben sgocciolata con lo zucchero, una volta ben amalgamati unite le uova, i tuorli e la cannella, mescolate bene.

5 Alla fine unite trequarti delle gocce di cioccolato, le altre le metterete sulla superficie.

6 Imburrate bene uno stampo da 24/26, stendete trequarti della frolla con il mattarello e adagiate sulla superficie, fate aderire bene, regolate i bordi perchè siano alti uguale.

7 Versate il composto, livellatelo perchè sia pari.

8 Formate le strisce 4 o 5 altezza 5mm, larghezza 1 cm e mezzo circa, disponetele intrecciandole.

9 Infornate in forno caldo a 175 gradi per 1 ora. Lasciate riposare e raffreddare prima di sfornarla, se la fate i giorni prima meglio.

Creme/ DOLCI/ Uova

Uova con crema pasticcera

Idea pasquale che più facile non si può.

In oltre undici anni di blog forse è la prima volta che preparo una ricetta per Pasqua.

Ricetta che tale non si può chiamare anche perchè vista e rivista più volte.

Però diciamolo spesso anche le idee banali regalano soddisfazione soprattutto per il palato.

Con queste uova ripiene si fanno felici i bimbi e gli adulti che sicuro preferiscono la crema, gli ovetti sopra ripieni per me il pezzo forte.

Idea rapida anche per chi arriverà all’ultimo senza tempo o parenti amici invitati all’ultimo o come che il sabato di Pasqua lavoro fino alle 18.00.

Ovviamente potete sbizzarrirvi nel personalizzare aggiungendo panna, frutta secca pralinata, tartufi, croccante, altre creme dalla chantilly alla ganache ecc…

Buon week end.

 

Ingredienti:

1 uovo di pasqua io fondente ma come preferite

per la crema pasticcera trovate la ricetta qui, unica cosa invece che base 4 tuorli fate 6, aumentate di conseguenza gli altri ingredienti

1 stecca di cioccolato fondente

ovetti

1 Preparate le crema coma da istruzioni, una volta pronta dividetela in due parti uguali, in una aggiungete il cioccolato a quadretti, mescolate, dovete farlo subito quando è calda, fate raffreddare del tutto.

2 Aprite delicatamente in due l’uovo, farcita con trequarti della crema una metà, l’altra metà con l’altra crema.

3 Prendete una sach a poche beccuccio a stella o quello che preferite e decorate alternando i due colori formando dei ciuffi.

4 Infine aggiungete gli ovetti. Tenete in frigorifero, tirate fuori l’uova mezzora prima di gustarlo.

Dal mondo/ DOLCI/ verdure

Muffin carote viola e cioccolato

Muffin amore mio.

Da sempre e per sempre.

Un dolce a cui sono particolarmente affezionata, il primo che ho imparato a fare.

Ogni volta che andavo da amici a sedici anni portavo i muffin.

Quando all’università si  andava via il week end preparavo i muffin.

Se dovevo portare un pensiero a qualcuno ecco i muffin.

Negli anni ne ho preparati centinaia.

Di mille tipi: cioccolato e derivati, frutta, salati, frutta secca, abbinamenti classici e sui generis.

Mi piace tutto di loro, la grandezza perfetta per una merenda, da portarsi al lavoro, da mettere in borsa senza sporcare.

Un dolcetto non troppo grande ma neppure troppo piccolo, semplice, veloce da fare, economico.

Insomma ne sono innamorata!

 

Ingredienti:

250 gr carote

250 gr farina tipo 00

100 ml di latte

2 uova

80 gr burro 

200 gr zucchero semolato

60 gr farina di mandorle

60 gr gocce di cioccolato fondente

1 bustina di lievito vanigliato

un pizzico di sale

1 Pelate le carote, tagliatele a pezzi e frullatele.

2 Radunate in una ciotola la due farine, lo zucchero, il lievito e il sale, mescolate.

3 Sciogliete il burro, mescolatelo con il latte e le uova fino a ottenere un composto omogeneo.

4 Unite gli ingredienti liquidi ai secchi, amalgamate bene.

5 Unite le carote e le gocce, amalgamate.

6 Accendete il forno a 180 gradi mentre si scalda riempite per trequarti i pirottini, infornate per circa 25 minuti. Lasciate raffreddare.

 

DOLCI

Torta al caramello salato e burro di arachidi

Onestamente non sapevo che nome dare a questa torta, ne sono del tutto convinta ora di questo.

Il nome ideale sarebbe stato bomba di….

E’ infatti un tripudio di ingredienti e di calorie.

Caramello salato, mascarpone, burro di arachidi, biscotti, cioccolato, burro, panna.

Chiamatela come volete, sicuramente insolita, tre strati di goduria che insieme non avevo mai provato.

L’ho vista su una rivista e leggermente cambiata, pensavo sarebbe stata terribilmente dolce.

Lo è ma non troppo. Buona ma per me prevale il burro di arachidi.

Gli altri alla mia tavola hanno detto che si sentiva bene anche il caramello salato e il cioccolato.

Direi che l’unica è che la proviate e vi facciate una vostra opinione.

Buona giornata!

 

Ingredienti per uno stampo da 22 cm

per la base: 280 gr frollini al cacao + 120 gr burro 

per crema al burro di arachidi: 220 gr mascarpone + 50 gr zucchero a velo + 125 gr burro di arachidi

per caramello salato: 150 gr zucchero + 150 ml panna + 80 gr burro  temperatura ambiente + sale

per la ganache: 200 gr cioccolato fondente + 130 ml panna fresca

 

1 Preparate il caramello salato, in una casseruola a sponde alte mettete lo zucchero, senza mescolate fatelo sciogliere.

2 Scaldate la panna portandola a bollore, spegnete subito appena appaiono le bollicine. Appena lo zucchero sarà diventato color ambra, spegnete e unite la panna a filo, mescolate.

3 Se il composto si solidifica rimettete sul fuoco basso, unite il burro a pezzetti e 2 gr di sale, mescolate, versate il caramello in un barattolo fate raffreddare. Potete prepararlo anche i giorni primi.

4 Preparate la base di biscotti frullandoli con il burro fuso, imburrato uno stampo meglio se a cerniera o con fondo rimovibile, distribuite bene il composto, mettete in frigorifero una mezzora.

5 Mescolate amalgamando mascarpone, zucchero a velo, burro di arachidi fino a ottenere una crema omogenea.

6 Distribuite sulla base di biscotti il caramello salato, mettete in frigorifero 15 minuti.

7 Aggiungete distribuendo uniformemente la crema di burro di arachidi, mettete in frigorifero.

8 Preparate la ganache fondendo il cioccolato, alla fine unite la panna mescolate finchè non avrete una crema densa e lucida.

9 Distribuite la ganache sulla torta, rimettete in frigorifero una mezzora.

10 Decorate come volete, con ciuffi di panna, praline, biscotti, macaron, ecc….estraetela dal frigo almeno mezzora prima di mangiarla, conservate in frigorifero 2-3 giorni.

DOLCI

Mini cheesecake all’amaretto

Ho una marea di stampi cuore, se non li uso ora quando?

In realtà a prescindere ma sabato mi è venuto in mente questo dolcetto.

Complice la presenza di alcuni ingredienti da finire ho pensato a qualcosa di carino e davvero semplice.

Sono giornate molto piene e sono sempre in arretrato di sonno, scegliere ricette facili e veloci è un obbligo.

Per fortuna ne esistono a migliaia e mi sembra siate tutti più contenti di fronte alla semplicità.

Volevo fare le graffe per Carnevale ma questa settimana non penso di riuscire, magari settimana prossima a festa ufficiale finita.

Tanto si sa che il fritto vince sempre a prescindere dalla festa, dalla stagione, dalla temperatura.

Buona giornata.

 

Ingredienti per 8 stampini:

per il rotolo (pasta biscotto) trovate la ricetta qui, alla fine prima di infornare unite un cucchiaino di colorante rosso liquido no polvere, incorporatelo delicatamente con una spatola muovendovi dal basso verso l’alto.

per la cheesecake:

100 gr zucchero

250 gr ricotta

250 gr formaggio spalmabile

2 uova

2 cucchiai di amaretto

1 Preparate il rotolo coma da istruzioni, fate raffreddare del tutto.

2 In una ciotola o in un mixer frullate ricotta, formaggio, zucchero, uova, liquore all’amaretto.

3 Con uno stampino a forma di cuore formate dei cuori con il rotolo, se non lo avete fate a mano per coprire il fondo degli stampi, altezza 1 cm.

4 Unite il composto arrivando al bordo dello stampo, infornate in forno a 190/200 gradi per 40 minuti.

5 Spegnete, lasciate all’interno finchè non saranno del tutto a temperatura ambiente poi riponete in frigo un paio d’ore.

6 Con la pasta biscotto avanzata formate dei cuori decorare, io ho scelto lamponi e cioccolati, usate quello che preferite: frutta fresca, cioccolata, creme, frutta secca, panna ecc…