Browsing Category

DOLCI

DOLCI/ frutta secca

Ciambella gianduiotto

Sicuramente in questi giorni avete mangiato pochi dolci per cui eccone un altro…ah ah ah

Non si può dire di no alle nocciole in tutte le versioni esistenti.

Se poi aggiungi il cioccolato una vera goduria.

Un dolce gudurioso ma semplice, casereccio.

Ancora devo pensare a un dolce per il 31 anche se a casa mia non si fa nulla di particolari, il dolce non deve mancare mai.

Sicuramente scriverò ancora nel 2023 per cui vi farò i miei auguri, intanto godetevi questi giorni di festa.

Io anche se sto lavorando sto cercando anche di fare cose belle, divertirmi e stare con le persone che preferisco.

Vi auguro altrettanto! 

 

Ingredienti:

4 uova

200 gr zucchero

200 gr farina di nocciole

100 gr farina 00

1 bustina di lievito

125 gr burro temperatura ambiente

100 ml latte

50 gr gocce di cioccolato

60 gr cacao amaro

200 ml panna

250 gr cioccolato fondente

lamponi o altra frutta

 

1 Dividete i tuorli dagli albumi.

2 Montate lo zucchero con i tuorli fino a ottenere una crema bianca e spumosa.

3 Unite il burro continuate a montare con le fruste elettriche.

4 Setacciate farina 00 cacao e lievito.

5 Uniteli poco alla volta alternandoli con il latte, mescolate bene.

6 Unite la farina di nocciole e le gocce, amalgamate.

7 Cuocete in forno caldo a 165 per 40 minuti, imburrate lo stampo, io no ho usato il silicone.

8 Lasciate raffreddare prima di capovolgere.

9 Sciogliete a bagnomaria il cioccolato, una volta fuso unite la panna, amalgamate.

10 Dopo circa 15 minuti unite con un cucchiaio la ganache, mettetela bene sul centro della superficie in modo che coli.

11 Decorate con lamponi zuccherati o altra frutta.

DOLCI

Mendiant

Ultimissima idea regalo home o sfizio durante la giornata.

Chiamarla ricetta è un parolone, chiunque può cimentarsi.

Di solito si utilizza la frutta secca pur avendola ho preferito finire zuccherini, M&M ecc…

Vi auguro buon natale a tutti, divertitevi, mangiate, ridete, state con chi vi fa star bene.

 

Ingredienti per circa 25 mendiant:

3 stecche di cioccolato (io al latte ma usate quelle che volete, fondente meglio)

M&M, granelle, zuccherini, codette, mini marshmallow, frutta secca ecc…

1 Sciogliete il cioccolato a bagnomaria, lasciatelo raffreddare una decina di minuti.

2 Mettete in una brocca o qualcosa che renda semplice versarlo, coprite una teglia di carta forno.

3 Versatene l’equivalente di un cucchiaino circa, distanziateli (se si uniscono potete comunque staccarli una volta freddi).

4 Distribuite sulla superficie le granelle, zuccherini ecc…mettete in frigorifero almeno mezzora ma anche di più.

 

Dal mondo/ DOLCI/ frutta secca

Nanaimo

Finalmente ce l’ho fatta!

Sono settimane che voglio provare questo dolce canadese, in effetti l’ho già cucinato ma per ben due volte ho sperimentato due ricette sbagliate.

E’ stato davvero difficile trovare in rete una ricetta corretta, mi riferisco in particolare alla crema al centro, ho trovato di tutto con differenze notevoli.

Al terzo tentativo eccolo qua, un dolcetto sfizioso, profumato di cocco e noci, con quei tre strati da urlo.

Il Canada è senz’altro una meta che un giorno spero di poter raggiungere.

Da sempre mi attrae la natura, le distese di boschi, prati, le atmosfere che si respirano nei film con dolci, sciroppo d’acero, cervi, orsi, noci pecan ecc…

Dolcetto perfetto anche da regalare, basta avere un sacchettino o una scatolina, sicuro farete bella figura con un ‘idea originale.

Vi auguro una buona settimana.

L’ideale uno stampo quadrato 20×20 ma io non l’avevo, ne ho usato uno rettangolare 20×14, vengono fuori 9 quadrotti

Ingredienti:

per la base:

110 gr burro

30 gr cacao amaro

30 gr zucchero

100 gr biscotti tipo digestive

50 ml acqua

70 gr cocco rapè

50 gr noci pecan o le altre

per l’interno:

120 gr burro morbido

90 gr zucchero a velo

40 gr preparato per crema pasticcera in polvere

200 ml panna fresca

per l’ultimo strato:

70 ml panna fresca

180 gr cioccolato fondente

 

1 Preparate la base tritando finemente i biscotti e le noci, utilizzate un mixer.

2 In una ciotola unite lo zucchero al cacao, amalgamate.

3 Fondete il burro, deve essere caldo non bollente.

4 Aggiungete nel mixer gli altri ingredienti, il cocco, il mix cacao e zucchero, il burro, azionate fino a ottenere un composto omogeneo, unite l’acqua e azionate nuovamente.

5 Ricoprite lo stampo con la carta forno, fatela aderire bene, versate il composto, livellate, riponete per mezzora in frigorifero.

6 Sbattete molto bene il burro e lo zucchero, dovrete ottenere una crema spumosa, chiara.

7 Unite la crema pasticcera in polvere, volendo questo ingrediente potete ometterlo, lo prevede la ricetta originale, amalgamate.

8 Con una spatola la panna, incorporatela aiutandovi con una spatola, dovrete ottenere un composto denso.

9 Versatelo sulla superficie della torta, livellate, mettete in frigorifero.

10 Sciogliete la panna, una volta calda unite il cioccolato spezzettato grossolanamente, mescolate fino a ottenere una crema liscia e lucida.

11 Unitela al resto livellando con una spatola, fate riposare in frigorifero almeno 4 ore.

 

DOLCI/ frutta secca

Biscotti doppio cioccolato e arachidi

La colazione di Natale

Natale uguale biscotti credo sia un equazione che facciamo tutti.

Dai classici omini di pan di zenzero al panpepato, a tutti quelli decorati a forma di babbo natale, elfo, renna, alberello, stella di ghiaccio ecc…..

Complice un mega pacco di arachidi regalatomi da una amica ho pensato a una ricetta per poterle utilizzare ed eccola qua, sul blog ne trovate altre di idee con le arachidi.

Fosse per me in questo periodo mi vorrei svegliare con un tipo di biscotto diverso ogni giorno.

Lasciarmi conquistare dal profumo di cannella, dalla burrosità del burro, vedere cascare zucchero a velo come se piovesse, frutta secca, chiodi di garofano, noce moscata, zuccherini, praline ecc…

Bello ma dubito accadrà…ah ah ah o me li faccio da sola o rimane un sogno e visto che il tempo è quello è rimane un sogno!

Buona domenica di sole (a Milano), di freddo, di mercatini, di cioccolata calda, di albero di natale, di lucine, di biscotti, di amici, famiglia, di regali.

 

Ingredienti per circa 24 biscotti:

200 gr di farina 00
 
1 uovo
 
120 gr di zucchero di canna
 
100 gr di burro
 
1 cucchiaino di lievito per dolci
 
1 pizzico di sale
 
25 gr di cacao amaro
 
50 gr di gocce di cioccolato
 
100 gr di arachidi tostate e salate
 
 
 
1 Sciogliete il burro lasciate raffreddare poi unitelo allo zucchero e sbattetelo per qualche minuto fino a ottenere un composto omogeneo e chiaro.
 
2 Unite l’uovo e amalgamate bene poi unite il cacao, la farina e il lievito setacciati, mescolate bene.
 
3 Unite le gocce e le arachidi, amalgamate molto bene.
 
4 Accendete il forno a 180 gradi mentre si scalda foderate una teglia con carta forno, distribuite distanziati i biscotti, potete formare delle palline o degli ovali più schiacciati o dargli altra forma, in cottura mantengono la forma.
 
5 Cuocete 14 minuti, non di più, dovrete fare due teglie, fate raffreddare del tutto prima di mangiarli.

 

DOLCI

10 anni di Lilli nel paese delle stoviglie

Che dire? Credo di aver iniziato così anche per gli altri compleanni del blog!

Dieci anni, tantissimi, non posso dire chi l’avrebbe mai detto perchè rispetto alle passioni sono coriacea, fedele, costante, difficilmente mi stanco, prendo pause, mi annoio.

Dieci anni e la voglia di cucinare, sperimentare, scoprire, abbinare, migliorare, è sempre tanta, enorme, se provassi tutte le ricette che desidero mi servirebbero sei vite.

La passione, l’entusiasmo, la curiosità, la fantasia, sono sempre gli stessi, direi che crescono nel tempo.

Se penso a questi dieci anni mi viene in mente random: il mio orgoglio, i croissant e le meringhe.

Qualche flop, qualche abbinamento azzardato, gli ingredienti insoliti scovati ovunque, le ricette a tema, le decine di piatti regalati, portati al lavoro, condivisi in famiglia, con le vicine di casa.

Le ricette ad hoc per qualcuno, piatti, tazzine, teiere, posate, pentole ecc…reperiti ovunque, dalla casa dei nonni ai mercatini, dai miei ai negozi. I complementi nelle foto: candele, fiori, runner, tovaglioli, nastri, libri.

Le foto sempre improvvisate, fatte a tutte le ore, in luoghi spesso improbabili, le migliaia di parole scritte, quando ero triste, stanca, nervosa, preoccupata, quando ero felice, euforica, entusiasta, propositiva.

I vostri commenti, i volti di alcuni di voi, gli abbracci, i messaggi, i regali, le chat, gli assaggi incrociati, le persone conosciute attraverso questa passione, alcune diventate amicizie speciali, le trasferte, i blog tour, i regali dei brand (ho una quantità di grembiuli che non potete immaginare).

Potrei continuare ore, vi dico solo GRAZIE, a voi che leggete, commentate, replicate le ricette, chiedete consigli, mi seguite sui social. Per le parole belle e sempre affettuose che mi regalate da anni, per le risate, i racconti, per chi c’è sempre, per chi c’è dal primo giorno, per tutti i piatti/pasti che abbiamo condiviso virtualmente e di persona!

La torta orribile (è successo di tutto in questi giorni, non sono riuscita, nonostante desiderassi, a fare di meglio e di più), è una semplice pasta sfoglia zuccherata con una camy cream e decorazione.

Per la camy cream trovate la ricetta qui

 

 

DOLCI

Crepes alle castagne

Oggi di corsa, settimana molto piena con un numero di ore lavorative aggiuntive.

Mi tengo le parole per giovedì giornata importante per questo blog, chi mi segue da tempo potrebbe anche capire di cosa si tratta.

Per giovedì parole e ricetta sontuosa come merita la giornata.

Oggi vi lascio questa idea per la colazione, la merenda o anche da farcire con ingredienti salati, non è particolarmente dolce.

Buona giornata.

 

Ingredienti per otto crepes:

125 gr farina castagne

250 ml latte (io vegetale)

20 gr olio di cocco

20 gr zucchero di canna

1 uovo + 1 tuorlo

burro per padella

 

1 Sbatte le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso e chiaro.

2 In una ciotola disponete la farina, unite il latte e l’olio di cocco, mescolate bene.

3 Unite il composto di zucchero e uova, amalgamate con una frusta.

4 Ungete bene una padella antiaderente con burro o olio, fate scaldare due tre minuti, versate mezzo mestolo di composto, fate roteare velocemente il composto in modo tale da coprire bene la suerficie dalla padella.

5 Fate cuocere per qualche minuto, al centro dovranno comparire bollicine, i bordi staccateli delicatamente con una spatola, giratela solo se si stacca bene, due minuti per l’altro lato. Proseguite ugualmente fino a terminare la pastella.

Farcitele come preferite con panna, crema al cioccolato, marmellata, crema di marroni ecc…

 

Creme/ DOLCI

Crema al cioccolato e castagne

Finalmente tempo di castagne, da raccogliere nei boschi e da gustare in tavole nelle infinite sfumature.

Questa crema perfetta per farcire una torta, sul pane, biscotti, nei momenti difficili con un cucchiaino.

Ottobre sei volato quanto io sono stravolta dai mille pensieri, dalle ore di sonno arretrate, dai km percorsi, da una situazione lavorativa al momento intensa, da speranze da coltivare.

Porto con me una escape room con amiche, un giro sui navigli dopo secoli, qualche bel libro letto, alcuni regali che mi sono fatta, una pizza attesa da settimane, risate di gusto inaspettate, tanti, forse troppi messaggi vocali, l’organizzazione di un week end in Piemonte, il ritorno da Palermo, il caldo tramutatosi in fresco in un giorno, un pranzo di famiglia a casa mia dopo anni, una nuova libreria, la percezione netta di calore umano, la fine di un capitolo che andava chiuso da tempo, un decisione di spicco.

Sei stato intenso ma anche bello!

Io che parlo con i mesi…

 

Ingredienti:

250 gr marroni lessati

150 gr zucchero

50 ml miele acacia

120 gr cioccolato fondente

100 ml olio di semi

30 gr burro

 

1 Mettete a fondere burro e cioccolato.

2 A parte mescolate insieme il miele e l’olio.

3 Frullate i marroni con lo zucchero.

4 Riunite tutto in una ciotola ed amalgamate, se fate fatica usate un mini pimer, distribuite in contenitori di vetro, si conserva in frigorifero un paio di settimane.

Creme/ DOLCI

Crostata con crema al sidro di mele

La crema al sidro di mele è stata una scoperta di qualche anno fa mai più lasciata.

Ammetto che non sono fra coloro per cui la torta di mele è il massimo, solitamente è un genere di torta adorata che molti descrivono come confortevole che profuma di casa, di infanzia ecc…

A me non entusiasma, ne esistono tanti generi e alcuni sono ottimi ma rispetto a moltissime altre torte per me vale poco, poi se si parla di conforto il cioccolato vince sempre.

Al sidro è un’altra cosa, ricorda le mele ma il sapore è diverso, se lo avete bevuto forse potete immaginare, in formato crema decisamente più godurioso.

A casa mia è andata a ruba, soprattutto mio papà il più goloso in assoluto l’ha molto gradita.

Se volete cambiare un po’, assaggiare qualcosa di diverso è la torta che fa per voi.

 

Ingredienti per uno stampo da 20 cm:

220 gr farina 00

80 gr zucchero

1 uovo+ 1 tuorlo

125 gr burro

per la crema:

4 uova

200 gr zucchero

120 gr burro

100 ml sidro di mele

1 mela per decorare

 

1 Preparate la frolla lavorando rapidamente insieme tutti gli ingredienti, a mano o in planetaria, importante che non restino tracce bianche di burro, formate un panetto rettangolare, riponete mezzora in frigorifero.

2 Per preparare la crema mettete tutti gli ingredienti insieme in una casseruola a sponde alta, fiamma media, mescolate sempre fino a che la crema non si addensa, trasferite in una ciotola e lasciate raffreddare del tutto, se la preparate la sera prima anche meglio.

3 Accendete il forno a 200 gradi, mentre si scalda imburrate uno stampo a cerniera, di silicone o quello che preferite, stendete la frolla direttamente con le mani o con il mattarello, pareggiate bene i bordi, versate la crema, livellate la superficie.

4 Sbucciate una mela, privatela del torsolo e tagliate a fette, disponetele a raggi partendo dall’esterno, infornate per circa mezzora, i bordi dovranno risultare dorati, lasciate raffreddare del tutto prima di gustarla.

DOLCI/ verdure

Biscotti zucca cioccolato e cannella

Autunno dove sei? Se ci sei batti un colpo!

Non si può dire che sia estate piena ma tracce di autunno manco per sbaglio.

Fa ancora caldo, si gira senza calze e in maglietta, foglie secche per terra nulla, colori che cambiano neppure, voglia di te’ caldo, castagne, zuppa poca considerando che fuori ci sono 27 gradi.

Questi biscotti spero siano di buon auspicio, con la zucca tipicamente autunnale, la cannella che immette nell’autunno e inverno, il cioccolato sta sempre bene con tutto in ogni stagione.

Ve lo consiglio caldamente, si preparano facilmente, ci sono diversi passaggi ma semplici, profumati, soffici, cottura dieci minuti. 

Per me una bella scoperta.

 

Ingredienti:

100 gr zucca lessata

150 gr cioccolato fondente

2 albumi

80 gr farina di mandorle

50 gr farina

mezzo cucchiaino di cannella

150 gr zucchero

1 cucchiaio di panna fresca (o latte)

1 Schiacciate bene la zucca e lavoratela con 20 gr di zucchero e la cannella, mescolate.

2 Fondete il cioccolato a bagnomaria poi unitelo al composto di zucca, amalgamate.

3 Mescolate insieme le due farine, il restante zucchero, la panna e i due albumi montati a parte a neve ferma, per incorporarli aiutatevi con una spatola.

4 Unite il composto di zucca e cioccolato all’altro, mescolate bene.

5 Riscaldate il forno a 200 gradi, nel mentre coprite di carta forno una teglia da forno, distribuite il composto con un cucchiaio non pienissimo distanziando le varie cucchiaiate, infornate per 12 minuti non di più. Lasciate raffreddare del tutto.

Creme/ DOLCI

Crostatine curd di prugne e ganache

Ecco il dolcetto immancabile per il week end.

Goloso, sfizioso, piccolo (cioè sembra di mangiarne poco e si prende il bis…), cioccolatoso ma con la frutta che anche se non è vero induce a pensare che ci sia anche leggerezza.

Chi mi segue da anni sa che amo i curd di frutta, qua ne trovati tanti, il più celeberrimo al limone, all’arancia, alle fragole, uva spina, sidro di mele, nespolo, pesche, si può fare praticamente con ogni frutto.

Siamo arrivati in un battito di ciglia a settembre, devo dire non senza fatica, sono giornate intense ricche di pensieri da dipanare e qualche dubbio.

Anche se oggi lavoro cerco di godermi i piccoli istanti, una colazione con un’amica – oggi festeggiamo 30 anni di amicizia -, un libro che mi sta piacendo tantissimo, una luce che amo intervallata dalle nuvole, dormire ascoltando la pioggia, una pizza con amici.

Le gioie semplici, sempre le migliori.

Buon week end.

 

Ingredienti per 6 tortine:

per la frolla:

220 gr farina 

20 gr cacao amaro

125 gr burro freddo a pezzetti

1 uovo + 1 tuorlo

80 gr zucchero

per il curd:

8 prugne

200 gr zucchero

125 gr burro

4 uova 

per la ganache:

150 gr cioccolato fondente (72%)

100 ml panna fresca

 

1 Preparate anche il giorno prima (meglio) il curd sbucciando le prugne, eliminate il nocciole e tagliatele a pezzetti grossolani in una casseruola a sponde alte.

2 Unite lo zucchero, accendete il fuoco fiamma medio, portate a bollore, togliete un attimo dal fuoco per frullarle con il mini pimer, rimettete sul fuoco unite il burro a pezzetti, fate fondere del tutto poi togliendo dal fuoco unite rapidamente un uovo alla volta (se siete lenti si cuoce), amalgamate bene, rimettete a cuocere fino a che non si addensa, devono comparire le bolle, lasciate raffreddare del tutto in una ciotola.

3 Preparate la frolla lavorando insieme la farina e il cacao setacciati, lo zucchero, il burro, le uova, formate rapidamente a mano o con la planetaria un panetto compatto ed omogeneo, senza tracce di burro, riponete  mezzora in frigo.

4 Accendete il forno a 180 gradi mentre si scalda stendete anche con le mani la frolla negli stampini, io di silicone quindi senza imburrare, compattate bene i bordi, distribuite due cucchiai di curd per stampini, distribuite con un cucchiaio, cuocete per 30 minuti, spegnete e lasciate raffreddare del tutto.

5 Preparate la ganache sciogliendo a bagnomaria il cioccolato, quando è fuso unite la panna mescolate fino ad amalgamarla del tutto e ottenere una crema lucida.

6 Distribuite la ganache negli stampi, circa 2 cucchiai per stampino, lasciate rapprendere o in frigorifero per mezzora a temperatura ambiente per un’ora, decorate come volete con frutta fresca, secca, praline, meringhe ecc…