Browsing Tag:

Dolci

DOLCI

Mousse avocado e cioccolato

Era da molto tempo che volevo provarla incuriosita.

Complice la presenza in frigorifero di due avocado molto maturi, eccola.

Buona ma non per tutti secondo me, il sapore che prevale è l’avocado.

Sicuramente sana, solo due ingredienti, densa, non spumosa ovviamente mancando le uova.

Perfetta per un dolcetto al volo senza troppe pretese, dolce ma non troppo, velocissimo da fare, economica.

Voglio provare a sottoporla in famiglia ed a alcuni amici per sentire la loro opinione.

La mia versione semplice ma sul web ne trovate di più ricche con latte, uova, panna, sciroppo d’acero, zucchero ecc…

Scaglie di cioccolato sopra sono d’obbligo.

Buona giornata.

 

Ingredienti per due persone:

2 avocado maturi

100 gr cioccolato fondente

cannella

1 Sbucciate l’avocado e frullatelo molto bene.

2 Sciogliete a bagnomaria o nel microonde il cioccolato.

3 Unitelo al composto di avocado con la cannella, frullate tutto.

4 Disponete con una sach a poche in ciotoline, cocotte o altro, va bene anche un cucchiaio.

Potete decorare con scaglie di cioccolato, frutta secca, amaretti, sciroppo d’acero, topping vari.

 

 

 

DOLCI

Simil pastiera al cioccolato

Arrivo in ritardo ma arrivo.

Nei giorni scorsi non sono riuscita ma alla fine poco importa, la ricetta resta e si può preparare tutto l’anno.

Con buona pace dei puristi e dei campani in particolari, confesso che la pastiera non mi entusiasma.

Buona ma al terzo cucchiaino anche basta, troppo pesante, se mi chiedessero “elenca trenta dolci che ami”, la pastiera manco mi verrebbe in mente.

Specifico subito perchè so quali obiezioni mi verrebbero poste, si l’ho mangiata a Napoli, si ho gustato quella preparata da un campano doc.

Diciamo buona ma vuoi mettere una millefoglie? un brownie? una cheesecake? ecc…

Questa una versione leggermente diversa della classica, il grano, tranquilli, c’è.

Per me il tocco è il pizzico di cannella.

Provatela, vi auguro una felice pasquetta.

 

Ingredienti:

Per la frolla:
250 g di burro 
180 g di zucchero
4 tuorli
360 g di farina 00
40 g di cacao amaro

un pizzico di sale

per il ripieno:
250 g di grano cotto
60 g di latte
20 g di burro
2 scorze di arance
400 g di ricotta
280 g di zucchero
2 uova medie 
2 tuorli
un pizzico di cannella in polvere
125 g di gocce di cioccolato

 

1 Tagliare a cubetti il burro e disporlo con lo zucchero nella planetaria con la foglia, oppure in una ciotola mescolando a mano. Una volta amalgamati unire i tuorli, amalgamare poi unite la farina, il cacao, un pizzico di sale.

2 Dovrete ottenere una pasta compatta e omogenea, formate un rettangolo, coprite con la pellicola, riponete in frigorifero, se potete anche una notte intera altrimenti almeno 4-5 ore.

3 In una casseruola a sponde alte versate il latte, il grano, il burro, la scorza di arancia, mescolate per qualche minuto fino a che il latte non inizia ad essere assorbito, lasciate raffreddare del tutto.

4 In una ciotola lavorate la ricotta ben sgocciolata con lo zucchero, una volta ben amalgamati unite le uova, i tuorli e la cannella, mescolate bene.

5 Alla fine unite trequarti delle gocce di cioccolato, le altre le metterete sulla superficie.

6 Imburrate bene uno stampo da 24/26, stendete trequarti della frolla con il mattarello e adagiate sulla superficie, fate aderire bene, regolate i bordi perchè siano alti uguale.

7 Versate il composto, livellatelo perchè sia pari.

8 Formate le strisce 4 o 5 altezza 5mm, larghezza 1 cm e mezzo circa, disponetele intrecciandole.

9 Infornate in forno caldo a 175 gradi per 1 ora. Lasciate riposare e raffreddare prima di sfornarla, se la fate i giorni prima meglio.

Creme/ DOLCI/ Uova

Uova con crema pasticcera

Idea pasquale che più facile non si può.

In oltre undici anni di blog forse è la prima volta che preparo una ricetta per Pasqua.

Ricetta che tale non si può chiamare anche perchè vista e rivista più volte.

Però diciamolo spesso anche le idee banali regalano soddisfazione soprattutto per il palato.

Con queste uova ripiene si fanno felici i bimbi e gli adulti che sicuro preferiscono la crema, gli ovetti sopra ripieni per me il pezzo forte.

Idea rapida anche per chi arriverà all’ultimo senza tempo o parenti amici invitati all’ultimo o come che il sabato di Pasqua lavoro fino alle 18.00.

Ovviamente potete sbizzarrirvi nel personalizzare aggiungendo panna, frutta secca pralinata, tartufi, croccante, altre creme dalla chantilly alla ganache ecc…

Buon week end.

 

Ingredienti:

1 uovo di pasqua io fondente ma come preferite

per la crema pasticcera trovate la ricetta qui, unica cosa invece che base 4 tuorli fate 6, aumentate di conseguenza gli altri ingredienti

1 stecca di cioccolato fondente

ovetti

1 Preparate le crema coma da istruzioni, una volta pronta dividetela in due parti uguali, in una aggiungete il cioccolato a quadretti, mescolate, dovete farlo subito quando è calda, fate raffreddare del tutto.

2 Aprite delicatamente in due l’uovo, farcita con trequarti della crema una metà, l’altra metà con l’altra crema.

3 Prendete una sach a poche beccuccio a stella o quello che preferite e decorate alternando i due colori formando dei ciuffi.

4 Infine aggiungete gli ovetti. Tenete in frigorifero, tirate fuori l’uova mezzora prima di gustarlo.

Creme

Crema vegan cioccolato e nocciole

Ennesima crema al cioccolato che provo.

Devo dire che ormai da anni quando ne trovo una voglio provarla.

Mi piace scoprire come un solo ingrediente possa cambiare il risultato.

Ho provato creme al cioccolato con panna, latte, sciroppo d’agave, burro di nocciole o mandorle, frutta secca frulla o in formato farina, con miele, vari tipi di zucchero ecc…

Questa buona ma forse poco dolce o comunque migliorabile.

Se amate un leggero retrogusto amarognolo è perfetta per voi.

Crema perfetta perchè si prepara in pochi istanti, si conserva a lungo, ottima idea regalo soprattutto per vegani.

Buona sul pane, panettone, pandoro, biscotti, fette biscottate ma anche per farcire una torta.

 

Ingredienti per un barattolo:

120 gr cioccolato fondente 75%

100 gr burro di nocciole (o altra frutta secca)

3 cucchiaini di sciroppo d’acero

1 Sciogliete il cioccolato a bagnomaria in un pentolino.

2 Aggiungete il burro di nocciole e lo sciroppo d’acero, fate fondere e amalgamare bene.

3 Trasferite in un vasetto di vetro, lasciate raffreddare del tutto.

NOTE il burro di nocciole o crema di nocciole si intende solo nocciole come unico ingrediente. Trovate pronto quello di Koro o anche al supermercato ci sono alcuni marchi.

Dal mondo/ DOLCI/ verdure

Muffin carote viola e cioccolato

Muffin amore mio.

Da sempre e per sempre.

Un dolce a cui sono particolarmente affezionata, il primo che ho imparato a fare.

Ogni volta che andavo da amici a sedici anni portavo i muffin.

Quando all’università si  andava via il week end preparavo i muffin.

Se dovevo portare un pensiero a qualcuno ecco i muffin.

Negli anni ne ho preparati centinaia.

Di mille tipi: cioccolato e derivati, frutta, salati, frutta secca, abbinamenti classici e sui generis.

Mi piace tutto di loro, la grandezza perfetta per una merenda, da portarsi al lavoro, da mettere in borsa senza sporcare.

Un dolcetto non troppo grande ma neppure troppo piccolo, semplice, veloce da fare, economico.

Insomma ne sono innamorata!

 

Ingredienti:

250 gr carote

250 gr farina tipo 00

100 ml di latte

2 uova

80 gr burro 

200 gr zucchero semolato

60 gr farina di mandorle

60 gr gocce di cioccolato fondente

1 bustina di lievito vanigliato

un pizzico di sale

1 Pelate le carote, tagliatele a pezzi e frullatele.

2 Radunate in una ciotola la due farine, lo zucchero, il lievito e il sale, mescolate.

3 Sciogliete il burro, mescolatelo con il latte e le uova fino a ottenere un composto omogeneo.

4 Unite gli ingredienti liquidi ai secchi, amalgamate bene.

5 Unite le carote e le gocce, amalgamate.

6 Accendete il forno a 180 gradi mentre si scalda riempite per trequarti i pirottini, infornate per circa 25 minuti. Lasciate raffreddare.

 

DOLCI

Torta al caramello salato e burro di arachidi

Onestamente non sapevo che nome dare a questa torta, ne sono del tutto convinta ora di questo.

Il nome ideale sarebbe stato bomba di….

E’ infatti un tripudio di ingredienti e di calorie.

Caramello salato, mascarpone, burro di arachidi, biscotti, cioccolato, burro, panna.

Chiamatela come volete, sicuramente insolita, tre strati di goduria che insieme non avevo mai provato.

L’ho vista su una rivista e leggermente cambiata, pensavo sarebbe stata terribilmente dolce.

Lo è ma non troppo. Buona ma per me prevale il burro di arachidi.

Gli altri alla mia tavola hanno detto che si sentiva bene anche il caramello salato e il cioccolato.

Direi che l’unica è che la proviate e vi facciate una vostra opinione.

Buona giornata!

 

Ingredienti per uno stampo da 22 cm

per la base: 280 gr frollini al cacao + 120 gr burro 

per crema al burro di arachidi: 220 gr mascarpone + 50 gr zucchero a velo + 125 gr burro di arachidi

per caramello salato: 150 gr zucchero + 150 ml panna + 80 gr burro  temperatura ambiente + sale

per la ganache: 200 gr cioccolato fondente + 130 ml panna fresca

 

1 Preparate il caramello salato, in una casseruola a sponde alte mettete lo zucchero, senza mescolate fatelo sciogliere.

2 Scaldate la panna portandola a bollore, spegnete subito appena appaiono le bollicine. Appena lo zucchero sarà diventato color ambra, spegnete e unite la panna a filo, mescolate.

3 Se il composto si solidifica rimettete sul fuoco basso, unite il burro a pezzetti e 2 gr di sale, mescolate, versate il caramello in un barattolo fate raffreddare. Potete prepararlo anche i giorni primi.

4 Preparate la base di biscotti frullandoli con il burro fuso, imburrato uno stampo meglio se a cerniera o con fondo rimovibile, distribuite bene il composto, mettete in frigorifero una mezzora.

5 Mescolate amalgamando mascarpone, zucchero a velo, burro di arachidi fino a ottenere una crema omogenea.

6 Distribuite sulla base di biscotti il caramello salato, mettete in frigorifero 15 minuti.

7 Aggiungete distribuendo uniformemente la crema di burro di arachidi, mettete in frigorifero.

8 Preparate la ganache fondendo il cioccolato, alla fine unite la panna mescolate finchè non avrete una crema densa e lucida.

9 Distribuite la ganache sulla torta, rimettete in frigorifero una mezzora.

10 Decorate come volete, con ciuffi di panna, praline, biscotti, macaron, ecc….estraetela dal frigo almeno mezzora prima di mangiarla, conservate in frigorifero 2-3 giorni.

DOLCI

Mini cheesecake all’amaretto

Ho una marea di stampi cuore, se non li uso ora quando?

In realtà a prescindere ma sabato mi è venuto in mente questo dolcetto.

Complice la presenza di alcuni ingredienti da finire ho pensato a qualcosa di carino e davvero semplice.

Sono giornate molto piene e sono sempre in arretrato di sonno, scegliere ricette facili e veloci è un obbligo.

Per fortuna ne esistono a migliaia e mi sembra siate tutti più contenti di fronte alla semplicità.

Volevo fare le graffe per Carnevale ma questa settimana non penso di riuscire, magari settimana prossima a festa ufficiale finita.

Tanto si sa che il fritto vince sempre a prescindere dalla festa, dalla stagione, dalla temperatura.

Buona giornata.

 

Ingredienti per 8 stampini:

per il rotolo (pasta biscotto) trovate la ricetta qui, alla fine prima di infornare unite un cucchiaino di colorante rosso liquido no polvere, incorporatelo delicatamente con una spatola muovendovi dal basso verso l’alto.

per la cheesecake:

100 gr zucchero

250 gr ricotta

250 gr formaggio spalmabile

2 uova

2 cucchiai di amaretto

1 Preparate il rotolo coma da istruzioni, fate raffreddare del tutto.

2 In una ciotola o in un mixer frullate ricotta, formaggio, zucchero, uova, liquore all’amaretto.

3 Con uno stampino a forma di cuore formate dei cuori con il rotolo, se non lo avete fate a mano per coprire il fondo degli stampi, altezza 1 cm.

4 Unite il composto arrivando al bordo dello stampo, infornate in forno a 190/200 gradi per 40 minuti.

5 Spegnete, lasciate all’interno finchè non saranno del tutto a temperatura ambiente poi riponete in frigo un paio d’ore.

6 Con la pasta biscotto avanzata formate dei cuori decorare, io ho scelto lamponi e cioccolati, usate quello che preferite: frutta fresca, cioccolata, creme, frutta secca, panna ecc…

DOLCI

Plumcake all’arancia

Febbraio siamo solo a un terzo e sono sfinita.

Tutto bene ma che giornate intense, piene, arrivo a sera stravolta.

Sono sicura che sia solo un periodo, passerà per cui tengo duro.

Soprattutto penso alle cose positive e interessanti che devo fare, aiuta parecchio quando la stanchezza domina.

Passando a cose più amene, ho sempre amato il plumcake.

Il meglio per me è al cioccolato ma non disdegno altre opzioni.

Questa profumata e soffice, arricchita di ganache che potete omettere, io dovevo finire la panna in scadenza.

Vi auguro un sereno fine settimana.

 

Ingredienti:

2 uova

180 gr zucchero

150 ml succo d’arancia

90 ml olio di semi

200 gr farina

60 gr fecola di patate

1 bustina di lievito per dolci

1 Montate le uova con lo zucchero fino  a ottenere un composto chiaro e spumoso.

2 Unite l’olio di semi e il succo di arancia, mescolate.

3 Setacciata la farina, il lievito e la fecola, uniteli poco alla volta delicatamente.

4 Imburrate uno stampo, io silicone, distribuite il composto, cuocete in forno caldo a 180 gr per 40 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare.

Dal mondo/ DOLCI/ frutta secca

Brownie rocky road

Siamo arrivati alla ricetta 1100.

So di dire una banalità avendole fatte tutte io le ricette ma il primo pensiero è ma quando le ho fatte?

Come ho fatto a fare oltre mille ricette? 

Mi sembra un numero enorme e importante.

Probabilmente se scorressi le pagine di questo blog molte ricette mi tornerebbero in mente solo vedendole.

Inutile dire che sono felice di questo piccolo grande traguardo.

Traguardo non è la parola giusta ma al momento non ne trovo altre.

Ci sono ancora tante tantissime ricette che voglio provare ma intanto mi godo con un dolcetto questo post.

Quel che posso affermare con certezza è che non c’è stato un giorno in cui mi sia annoiata, stancata, abbia dubitato di portare avanti questo hobby/passione.

Ora viaggiamo a vele spiegate verso le 200.

Offro virtualmente un quadrotto di questo brownie a tutti voi.

 

Ingredienti per una teglia 20×20:

125 gr cacao amaro

125 gr zucchero

40 gr zucchero di canna

3 uova

110 gr olio evo

180 gr farina

50 gr gocce di cioccolato

100 gr mix noci, nocciole, mandorle, pistacchi

2 cucchiai di mini marshmallow

1 In una ciotola versate l’olio e sbattetelo con i due zuccheri.

2 Unite le uova e sbattete fino ad amalgamare.

3 Setacciate la farina con il cacao.

4 Unitela e mescolate, aggiungete anche le gocce di c.

5 Accendete il forno a 170 gradi, mentre si scalda imburrate uno stampo o mettete l’olio o carta forno.

6 Versate il composto livellandolo bene, cuocete per 25 minuti.

7 Aprite il forno e distribuite la frutta secca tritata grossolanamente e i marsmallow, cuocete altri 3-4 minuti, sfornate.

 

Creme/ DOLCI

Torta pandoro e ricotta

In teoria dovrei dire che ho preparato questa torta per finire il pandoro di Natale.

Ecco no, l’ho comprato apposta.

Ora sono in offerta, a me piace molto, ne ho comprati un paio.

Torta semplicissima, non bella ma molto molto buona e facile da preparare.

Amo dare una veste diversa dal solito ad alcuni alimenti, ricette.

Se vi ricordate anche con la polenta vi ho detto che non la preparo praticamente mai classica con formaggio o carne per accompagnarla.

Qua la trovate in versione sandwich, in carrozza, spiedino, panino, fritta, stick, ecc…

Così il pandoro o altri cibi, niente di che, non mi sto vantando di fare qualcosa di originale o altro.

Semplicemente quando li vedo/penso, li immagino sempre in altra veste.

Provatela che è buona buona.

 

Ingredienti per una torta stampo 22-24:

pandoro anche già iniziato, ne serviranno circa 400 gr

400 gr ricotta

100 gr zucchero a velo

2 uova

100 gr cioccolato gianduia (avevo questo ma vanno bene gocce o altro cioccolato)

burro per lo stampo

latte per bagna

1 Imburrate molto bene uno stampo a cerniera.

2 Distribuite il pandoro formando la base e poi i bordi, cercate di farli alti uguali.

3 Con un pennello bagnate bene il pandoro con il latte circa un bicchiere.

4 In una ciotola mescolate bene la ricotta con lo zucchero.

5 Unite le uova, amalgamate.

6 Tritate grossolanamente il cioccolato, unitelo, mescolate.

7 Spalmate il composto sulla superficie livellandolo.

8 Coprite con briciole di pandoro la superficie, come se fosse un crumble.

9 Infornate a 180 gr per 20 minuti, sfornate, lasciate raffreddare del tutto.