Browsing Tag:

Formaggio

contorni/ frutta secca/ verdure

Spinacino pesche e burrata e noci

Diciamo una sorta di insalata anche se non contiene alcun tipo di quelle che comunemente sono chiamate insalate.

D’estate soprattutto mi piace mischiare ingredienti dolci e salati e creare nuovi abbinamenti.

La varietà è infinita ed è un buon modo per mangiare la frutta, gustare nuovi sapori e andare oltre a pomodoro e mozzarella, prosciutto e melone ecc..

Il pan brioche tostato il tocco in più. La ricetta è ispirata a una vista su Sale & Pepe, non ricordo l’originale ma conteneva sicuramente alcuni dei miei ingredienti.

Il caldo è arrivato (ma il peggio deve ancora venire) per cui consoliamoci almeno in cucina con tanta frutta e verdura.

Sto studiando dei gelati, ho preso anche qualche stampo, vediamo cosa riesco a fare.

Uno stampo ammetto di non esser certa di aver capito come si usa.

Se li vedrete vorrà dire che avrò risolto il mistero.

Buona giornata.

 

Ingredienti per due persone:

100 gr spinacino

1-2 pesche mature

una burratina circa 100 gr

30 gr noci

due fette di pan brioche

olio evo

sale e pepe

1 Disponete lo spinacino nei piatti, lavate la pesca, sbucciatela e tagliatela a fettine, distribuitele nei piatti.

2 Spezzettate grossolanamente le noci e distribuitele, stessa cosa con la burrata, dividetela con un cucchiaino nei piatti.

3 Scaldate un paio di minuto una padella antiaderente, nel mentre tagliate a metà le fette di pan brioche.

4 Tostatale per qualche minuto fino a che non saranno dorate.

5 Aggiungetele all’insalata sui bordi, condite con olio sale e pepe.

Primi/ verdure

Spaghettoni doppio pomodoro e burrata

Sono in montagna, tempo da lupi ahimè.

Confidavo in qualche giorno di sole, silenzio, verde e relax.

C’è tutto ma il sole non pervenuto, spero in un miglioramento ma dalle previsioni non sembra.

Per consolarci ieri ho preparato questa pasta, diciamolo una bomba.

Ho amato tutto: il formato di pasta, i due pomodori, l’acciuga sciolta, la burrata a vedersi e quando si scioglie regalando cremosità, il profumo del basilico.

Pasta che penso possa piacere davvero a chiunque, quanto meno trovo difficile che non piacciano i pomodori, la burrata ha un sapore delicato, non invasivo.

Ideale in questi giorni in cui l’estate tenta di affacciarsi timidamente.

Io sono della scuola che con il caldo si preparano piatti semplici, veloci e con cotture il più rapide possibili.

Pochissimo forno, giusto per qualche dolce, le verdure le preparo a crudo o in friggitrice ad aria, i vari riso, pasta, farro sempre freddi.

In piena estate a Milano non credo preparerei questa pasta ma ora la rifarei anche adesso, per cui correte a comprare il necessario.

Buon week end.

 

Ingredienti per due persone:

200 gr spaghettoni

200 gr mix pomodori gialli e datterini

5-6 filetti di acciughe

3 cucchiai olio evo

peperoncino

una burratina (la mia 125 gr)

sale e basilico

1 Lavate i pomodori e tagliateli a pezzetti.

2 Mettete a bollire l’acqua nel mentre prendete una padella ampia e antiaderente, versate l’olio e il peperoncino.

3 Fate scaldare due minuti poi unite i pomodori, fiamma media, mescolate e regolate di sale. Fate cuocere una decina di minuti.

4 Unite le acciughe, mescolate fino a farle sciogliere.

5 Scolate la pasta, aggiungetela al condimento, mescolate bene.

6 All’ultimo unite un cucchiaino di burrata qua e là e abbondante basilico, servite subito.

Antipasti/ Lievitati/ Pesce/ verdure

Grissini peperoni e acciughe

Ripeto per la milionesima volta: la pasta sfoglia salva la vita.

Avere un rotolo in frigorifero è sempre un’ottima idea. In mille modi potete utilizzarla, dalla sfogliata alle brioche, dalle girelle ai salatini, torte salate ecc…

Questi grissini sono perfetti per un aperitivo estivo informale e casereccio.

Ovviamente potete farcirli come volete, le opzioni sono infinite.

Patè, crema di olive, salumi, formaggi, olive, capperi, pomodori secchi, pesti vari, verdure, hummus ecc..

Ve li consiglio anche in versione dolce con crema al cioccolato, nocciole, mandorle, burro di arachidi, marmellata, solo frutta secca, crema pasticcera ecc…

Spero di avervi regalato un’idea semplice e veloce per le vostre cene in terrazza, in spiaggia, pic nic, camminate in montagne a quant’altro.

 

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare

1 peperone rosso

100 gr di robiola (o tofu, philadelphia, caprino)

una decina di filetti di acciughe

sale

1 Arrostite il peperone pulito e tagliato a metà, fate raffreddare.

2 Frullate il peperone spellato con il formaggio fino  ottenere una crema omogenea.

3 Stendete la pasta sfoglia su una teglia coperta con carta forno, va bene quella della sfoglia stessa.

4 Accendete il forno a 200 gradi mentre si scalda spalmate la crema su metà pasta sfoglia in orizzontale.

5 Stendete sempre in orizzontale le acciughe, chiudete la pasta a libro su stessa.

6 Con una rotella formate delle strisce larghe un cm e mezzo circa, distribuitele separate sulla teglia, regolate di sale.

7 Infornate per 25 minuti, gustate dopo dieci minuti di riposo o fredde.

Antipasti/ colazioni salate/ contorni

Crostini brie e ciliegie

Ciao giugno, sei arrivato in un lampo.

Se non scoppia il caldo atroce potresti essere un bel mese, caldo ma non troppo, con le prime cene all’aperto, senza calze, con il golfino sera e mattina, il sole che scalda ma non annienta.

La natura che si sveglia, buio oltre le 21, bei tramonti, i primi week end via, progetti per le vacanze, i panni stesi che asciugano in un giorno, i pasti veloci e freschi.

Non deluderci giugno, sii primavera prima di diventare estate.

A proposito di pranzi freschi, veloci, all’aperto….questi crostini.

Una bella sorpresa, detto da una che non ama il brie.

Il contrasto fra il dolce e salato, il croccante dei semi di zucca, un bell’abbinamento.

Provateli, si preparano in un attimo.

Buon week end.

 

Ingredienti per 4 persone:

8 fette di pane buono (quello che volete segale, semi, bianco, nero, integrale ecc..)

2 cucchiai di marmellate alle ciliegie

8 fettine di brie

ciliegie q.b.

sale pepe

semi di zucca

1 Lavate e snocciolate le ciliegie, tagliatele a pezzetti.

2 Tagliate le fette di pane e metà e le fettine di brie in tre pezzetti.

3 Scaldate una padella antiaderente grande per un paio di minuti.

4 Disponete le fette di pane, giratele dopo 3-4 minuti, fiamma media.

5 Una volta girate disponete su ogni fetta i tre pezzetti di brie, cuocete per altri 3-4 minuti, vedrete il formaggio ammorbidirsi e cambiare colore.

6 Rapidamente trasferite il pane su un vassoio, dividete la marmellate sulle otte fette di pane, unite le ciliegie, sale pepe e semi di zucca.

 

Antipasti/ contorni/ Pesce/ verdure

Strudel asparagi provola acciughe

Bella ricetta svuota frigo.

Oltretutto con sfoglia senza glutine comprata per sbaglio che vi dirò non è niente male.

Ricetta da preparare al volo quando siete stanchi, di fretta e la voglia e il tempo per cucinare scarseggiano.

Aprile è volato fra tanta pioggia, moltissimo sonno, primi istanti di primavera.

Una gita a Parigi per festeggiare i cinquanta anni di matrimonio dei miei, un pranzo con una amica, una pizza in venticinque, un cinema con mia sorella.

Altra visione cinematografica con i miei da mia sorella, qualche bel libro, qualche nuovo progetto lavorativo, qualche pensiero per i lavori a casa.

Grandi dormite, prime idee sulle vacanze, un amico risentito dopo tempo, anzi due, un mobile che mi piacerebbe acquistare, qualche idea per sistemare casa.

Ciao aprile anche se è già il 5 maggio e in un istante finiremo nella morsa del caldo con mio grande disappunto.

 

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia

un mazzo di asparagi

100 gr di provola affumicata

5-6 filetti di acciuga

sale e pepe

semi di zucca 

olio

1 Cuocete in acqua bollente gli asparagi precedentemente spuntati e lavati, scolate e lasciate intiepidire.

2 Accendete il forno a 200 gradi mentre si scalda srotolate la pasta sfoglia su una teglia da forno senza togliete la carta forno in cui è avvolta.

3 Distribuite metà asparagi poi pezzetti di provola, sale e pepe e metà filetti di acciughe.

4 Unite gli altri ingredienti, arrotolate la pasta su stessa sigillando bene i bordi.

5 Spennellate di olio e unite i semi di zucca, infornate per 30 minuti, gustate caldo o tiepido.

DOLCI

Simil pastiera al cioccolato

Arrivo in ritardo ma arrivo.

Nei giorni scorsi non sono riuscita ma alla fine poco importa, la ricetta resta e si può preparare tutto l’anno.

Con buona pace dei puristi e dei campani in particolari, confesso che la pastiera non mi entusiasma.

Buona ma al terzo cucchiaino anche basta, troppo pesante, se mi chiedessero “elenca trenta dolci che ami”, la pastiera manco mi verrebbe in mente.

Specifico subito perchè so quali obiezioni mi verrebbero poste, si l’ho mangiata a Napoli, si ho gustato quella preparata da un campano doc.

Diciamo buona ma vuoi mettere una millefoglie? un brownie? una cheesecake? ecc…

Questa una versione leggermente diversa della classica, il grano, tranquilli, c’è.

Per me il tocco è il pizzico di cannella.

Provatela, vi auguro una felice pasquetta.

 

Ingredienti:

Per la frolla:
250 g di burro 
180 g di zucchero
4 tuorli
360 g di farina 00
40 g di cacao amaro

un pizzico di sale

per il ripieno:
250 g di grano cotto
60 g di latte
20 g di burro
2 scorze di arance
400 g di ricotta
280 g di zucchero
2 uova medie 
2 tuorli
un pizzico di cannella in polvere
125 g di gocce di cioccolato

 

1 Tagliare a cubetti il burro e disporlo con lo zucchero nella planetaria con la foglia, oppure in una ciotola mescolando a mano. Una volta amalgamati unire i tuorli, amalgamare poi unite la farina, il cacao, un pizzico di sale.

2 Dovrete ottenere una pasta compatta e omogenea, formate un rettangolo, coprite con la pellicola, riponete in frigorifero, se potete anche una notte intera altrimenti almeno 4-5 ore.

3 In una casseruola a sponde alte versate il latte, il grano, il burro, la scorza di arancia, mescolate per qualche minuto fino a che il latte non inizia ad essere assorbito, lasciate raffreddare del tutto.

4 In una ciotola lavorate la ricotta ben sgocciolata con lo zucchero, una volta ben amalgamati unite le uova, i tuorli e la cannella, mescolate bene.

5 Alla fine unite trequarti delle gocce di cioccolato, le altre le metterete sulla superficie.

6 Imburrate bene uno stampo da 24/26, stendete trequarti della frolla con il mattarello e adagiate sulla superficie, fate aderire bene, regolate i bordi perchè siano alti uguale.

7 Versate il composto, livellatelo perchè sia pari.

8 Formate le strisce 4 o 5 altezza 5mm, larghezza 1 cm e mezzo circa, disponetele intrecciandole.

9 Infornate in forno caldo a 175 gradi per 1 ora. Lasciate riposare e raffreddare prima di sfornarla, se la fate i giorni prima meglio.

contorni/ Patate

Patate dolci uvetta noci e blu di capra

Idea semplice e diversa dal solito per mangiare le patate dolci.

Per secoli facevo fatica a trovarle ora spesso ci sono al supermercato ma soprattutto in un negozietto etnico sotto casa.

Mi piacciono molto e penso siano parecchio versatili sia per ricette dolci che salate.

Questo febbraio sta volando, praticamente è finito, sicuramente la parola chiave è stanchezza.

Dormo ma sono sempre stanca, sicuramente perchè ho cambiato sede di lavoro e di conseguenza ambiente, colleghi, distanze, mi abituerò.

Altra fonte di stanchezza gli sbalzi di temperatura irruenti, uscire con 7 gradi e a pranzo ce ne sono 18, faticoso.

Vorrei dire confido nel week end per riposare ma da quando lavoro il sabato il fine settimana è quasi inesistente, soprattutto se lavoro il sabato pomeriggio.

Consoliamoci con buone ricette!

 

Ingredienti per due persone:

3 patate dolci grandi

2 cucchiai di uvetta

2 cucchiai di noci

120 gr blu di capra

olio 

sale

1 Sbucciate le patate e tagliatele a fettine altezza circa 1 cm.

2 Accendete il forno a 200 gradi mentre si scalda coprite di carta forno una teglia.

3 Distribuite le patate distanziate, regolate di sale e olio a filo, infornate per circa 30 minuti.

4 Dopo 30 minuti unite le uvette e le noci su ogni pezzetto di patate, infornate altri 10 minuti.

5 Spegnete il forno e distribuite uno o due pezzetti di formaggio su ogni patata, a forno spento e chiuso lasciate fondere 5-10 minuti. Gustate calde.

 

Antipasti/ contorni/ frutta secca/ verdure

Insalata di indivia pere parmigiano senape

Idea molto semplice ma gustosa, specie se come me l’indivia non vi entusiasma.

Sono sempre a caccia di ricette per mangiare una maggiore varietà di verdure possibili.

Molte non mi entusiasmano da sole, devo trovare il giusto abbinamento per mangiarle.

Vedi cavolfiore, indivia, cavolo, verza ecc…

Da sole giammai, non ce la faccio, hanno un sapore che non mi piace.

Questa insalata con il dolce della senape al miele, il croccante delle noci, il sapido del parmigiano, la delicatezza delle pere l’ho amata.

Gennaio è stato un mese ricco, un po’ faticoso, un po’ in attesa per via di una questione lavorativa andata a buon fine.

Febbraio si cambia marcia, come orari, ritmi, ambiente e prassi lavorative ma non solo.

Sistemata la questione lavoro (aspettavo da giugno) ci sono due tre cose su cui voglio concentrarmi.

Mi sembrano tante e conoscendomi non riuscirò a fare tutto bene ma iniziamo.

E’ un periodo in cui ho tante idee e progetti che vorrei realizzare, speriamo di farcela!

Buona giornata.

 

Per 4 persone:

4 cespi di indivia belga

2 pere mature

100 gr di parmigiano (pezzo non grattugiato)

70 gr di noci

4 cucchiai di senape (io al miele della Maille)

3 cucchiai di olio evo

sale e pepe

1 Lavate l’indivia tagliatela a listarelle in verticale, disponetela direttamente in 4 piatti.

2 Con una mandolina create le scaglie di parmigiano disponendole su ogni piatto.

3 Stessa cosa per le noci tritate grossolanamente.

4 Tagliate le pere a metà, tagliatele a metà nel senso verticale, disponetele su ogni piatto.

5 Mescolate in un bicchiere/ciotola la senape con l’olio, distribuite su ogni piatto, regolate di sale e pepe.

Creme/ DOLCI

Torta pandoro e ricotta

In teoria dovrei dire che ho preparato questa torta per finire il pandoro di Natale.

Ecco no, l’ho comprato apposta.

Ora sono in offerta, a me piace molto, ne ho comprati un paio.

Torta semplicissima, non bella ma molto molto buona e facile da preparare.

Amo dare una veste diversa dal solito ad alcuni alimenti, ricette.

Se vi ricordate anche con la polenta vi ho detto che non la preparo praticamente mai classica con formaggio o carne per accompagnarla.

Qua la trovate in versione sandwich, in carrozza, spiedino, panino, fritta, stick, ecc…

Così il pandoro o altri cibi, niente di che, non mi sto vantando di fare qualcosa di originale o altro.

Semplicemente quando li vedo/penso, li immagino sempre in altra veste.

Provatela che è buona buona.

 

Ingredienti per una torta stampo 22-24:

pandoro anche già iniziato, ne serviranno circa 400 gr

400 gr ricotta

100 gr zucchero a velo

2 uova

100 gr cioccolato gianduia (avevo questo ma vanno bene gocce o altro cioccolato)

burro per lo stampo

latte per bagna

1 Imburrate molto bene uno stampo a cerniera.

2 Distribuite il pandoro formando la base e poi i bordi, cercate di farli alti uguali.

3 Con un pennello bagnate bene il pandoro con il latte circa un bicchiere.

4 In una ciotola mescolate bene la ricotta con lo zucchero.

5 Unite le uova, amalgamate.

6 Tritate grossolanamente il cioccolato, unitelo, mescolate.

7 Spalmate il composto sulla superficie livellandolo.

8 Coprite con briciole di pandoro la superficie, come se fosse un crumble.

9 Infornate a 180 gr per 20 minuti, sfornate, lasciate raffreddare del tutto.

Lievitati

Focaccia broccoli stracciatella acciughe

Il lunedì dei lunedì.

Ieri onestamente dura, non tanto per la fine delle feste ma perchè arrivavo da una settimana di dormite.

Ero in ferie la scorsa settimana, stamattina la sveglia un trauma.

Per voi ieri come è andata?

Focaccia solita mia senza impasto con un condimento che amo.

Ideale anche per chi vuole variare verdure ma non le ama particolarmente.

Ideale anche per far mangiare i broccoli ai bambini.

Provatela e mandatemi la foto.

Buona giornata.

 

Per la focaccia vi lascio l’impasto base che trovate qui, io ho fatto mezza dose cioè una teglia rettangolare 27×33 cm

2 broccoli medi

200 gr robiola

1 confezione stracciatella circa 200 gr

7-8 filetti acciughe

sale

1 Preparate l’impasto come da indicazioni.

2 Lessate i broccoli, circa 15 minuti tagliati a rosette con coperchio.

3 Frullateli con la robiola fino a ottenere una crema.

4 Dopo circa 4h stendete la pasta su una teglia unta con mani unte.

5 Spalmate la crema di broccoli.

6 Fate scaldare il forno a 250 gr per circa 15 minuti poi infornate per 20, i bordi dovranno essere dorati.

7 Distribuite la stracciatella e le acciughe, servite subito.