Browsing Tag:

Frutta

contorni/ frutta secca/ verdure

Spinacino pesche e burrata e noci

Diciamo una sorta di insalata anche se non contiene alcun tipo di quelle che comunemente sono chiamate insalate.

D’estate soprattutto mi piace mischiare ingredienti dolci e salati e creare nuovi abbinamenti.

La varietà è infinita ed è un buon modo per mangiare la frutta, gustare nuovi sapori e andare oltre a pomodoro e mozzarella, prosciutto e melone ecc..

Il pan brioche tostato il tocco in più. La ricetta è ispirata a una vista su Sale & Pepe, non ricordo l’originale ma conteneva sicuramente alcuni dei miei ingredienti.

Il caldo è arrivato (ma il peggio deve ancora venire) per cui consoliamoci almeno in cucina con tanta frutta e verdura.

Sto studiando dei gelati, ho preso anche qualche stampo, vediamo cosa riesco a fare.

Uno stampo ammetto di non esser certa di aver capito come si usa.

Se li vedrete vorrà dire che avrò risolto il mistero.

Buona giornata.

 

Ingredienti per due persone:

100 gr spinacino

1-2 pesche mature

una burratina circa 100 gr

30 gr noci

due fette di pan brioche

olio evo

sale e pepe

1 Disponete lo spinacino nei piatti, lavate la pesca, sbucciatela e tagliatela a fettine, distribuitele nei piatti.

2 Spezzettate grossolanamente le noci e distribuitele, stessa cosa con la burrata, dividetela con un cucchiaino nei piatti.

3 Scaldate un paio di minuto una padella antiaderente, nel mentre tagliate a metà le fette di pan brioche.

4 Tostatale per qualche minuto fino a che non saranno dorate.

5 Aggiungetele all’insalata sui bordi, condite con olio sale e pepe.

Antipasti/ colazioni salate/ contorni

Crostini brie e ciliegie

Ciao giugno, sei arrivato in un lampo.

Se non scoppia il caldo atroce potresti essere un bel mese, caldo ma non troppo, con le prime cene all’aperto, senza calze, con il golfino sera e mattina, il sole che scalda ma non annienta.

La natura che si sveglia, buio oltre le 21, bei tramonti, i primi week end via, progetti per le vacanze, i panni stesi che asciugano in un giorno, i pasti veloci e freschi.

Non deluderci giugno, sii primavera prima di diventare estate.

A proposito di pranzi freschi, veloci, all’aperto….questi crostini.

Una bella sorpresa, detto da una che non ama il brie.

Il contrasto fra il dolce e salato, il croccante dei semi di zucca, un bell’abbinamento.

Provateli, si preparano in un attimo.

Buon week end.

 

Ingredienti per 4 persone:

8 fette di pane buono (quello che volete segale, semi, bianco, nero, integrale ecc..)

2 cucchiai di marmellate alle ciliegie

8 fettine di brie

ciliegie q.b.

sale pepe

semi di zucca

1 Lavate e snocciolate le ciliegie, tagliatele a pezzetti.

2 Tagliate le fette di pane e metà e le fettine di brie in tre pezzetti.

3 Scaldate una padella antiaderente grande per un paio di minuti.

4 Disponete le fette di pane, giratele dopo 3-4 minuti, fiamma media.

5 Una volta girate disponete su ogni fetta i tre pezzetti di brie, cuocete per altri 3-4 minuti, vedrete il formaggio ammorbidirsi e cambiare colore.

6 Rapidamente trasferite il pane su un vassoio, dividete la marmellate sulle otte fette di pane, unite le ciliegie, sale pepe e semi di zucca.

 

Dal mondo/ Pesce/ verdure

Gamberi fritti limone e cipollotti

Che dire? Piatto ricco mi ci ficco.

Per chi come me stravede per la cucina orientale un piatto sublime, di quelli che mangeresti a nastro.

Ricetta anche molto semplice seppur bisogna friggere.

Perfetta per una cenetta a base di piatti orientali, potete anche prepararla in anticipo e scaldarla.

Un sabato di fine maggio in cui per l’ennesima volta a Milano sta per piovere ma tanto io nel pomeriggio lavoro per cui amen.

Un fine maggio arrivato senza che neppure me ne accorgessi, trascorso in un lampo questo mese è stato ricco, stancante, produttivo.

Siamo alle porte dell’estate, stagione che amo poco in città ma la gioia è nell’arrivo delle mie amate verdure e frutta estive.

Ci siamo, finalmente, melone, pesche, peperoni, melanzane, albicocche, zucchine, fagiolini ….evviva!

 

Ingredienti per due persone:

400 gr gamberi (io mazzancolle) già puliti

amido di mais q.b.

due tre cipollotti

2 cucchiai di salsa di soia

150 ml acqua

succo di un limone grande 

sale 

olio per friggere

1 Scolate bene i gamberi, passateli nell’amido di mais, devono essere ben impanati tutti.

2 Scaldate abbondante olio in una padella antiaderente, cuoceteli per 5/10 minuti, girandoli di tanto in tanto, dovranno essere dorati, metteteli da parte.

3 In una ciotola mescolate l’acqua, la salsa di soia e il succo di limone, unite un cucchiaio raso di amido di mais, mescolate eliminando eventuali grumi.

4 Affettate a rondelle i cipollotti anche la parte verde.

5 Riprendete la padella, se è rimasto troppo olio toglietene una parte, scaldatelo due minuti poi unite i cipollotti, cuocete per 5 minuti mescolando. Fiamma media.

6 Unite i gamberi e la salsa, regolate di sale, mescolate a fiamma viva fino a che non si forma una cremina densa, spegnete, servite se volete con pezzetti di cipollotto verde tritati.

DOLCI

Torta cioccolato e panna cotta alle fragole

Buon venerdì, finalmente week end di sole sembrerebbe, io lavoro anche il sabato ma va bene così.

Torta nata per caso, la frolla l’avevo surgelata da un’altra torta, dovevo finire il latte per cui ho fatto la crema pasticcera.

Avevo sia la panna che le fragole da utilizzare ed ecco la panna cotta.

Diciamo che l’idea non era di fare proprio questa torta ma che è nata per esigenza di utilizzare/terminare ingredienti già pronti/da finire.

Direi comunque niente male, almeno così pare, io l’ho appena assaggiata.

Ci siamo, stanno tornando. Le mie amate verdure estive e la frutta stanno cominciando a comparire.

Ho visto le prime pesche, ieri le ciliegie (no comment sul prezzo), ho intravisto dei meloni.

Ovviamente anche peperoni, melanzane, zucchine, pomodori, fagiolini.

Non vedevo l’ora, come dice sempre non amo l’estate ma loro sono una delle poche cose che adoro.

Vi auguro un felice week end.

 

Ingredienti:

per la frolla guarda qui

per la crema pasticcera:

2 tuorli

180 gr zucchero

300 ml latte

60 gr

80 gr cioccolato fondente

per la panna cotta: 

250 ml panna fresca

una decina di fragole

2-3 foglietti di colla di pesce

2 cucchiai di zucchero

 

1 Preparate la frolla come da istruzioni, formate un panetto rettangolare, riponete in frigorifero.

2 Per la crema pasticcera in una casseruola a sponde alte sbattete i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi.

3 Aggiungete la farina setacciata e mescolate rapidamente onde evitare si formino grumi.

4 Scaldate il latte poi unitelo al composto di uova, mescolate fino a che non si addensa.

5 Unite la cioccolata spezzettata, mescolate bene, trasferite in una ciotola a intiepidire.

6 Accendete il forno a 190 gradi, imburrate una tortiera a cerniera piccola, 20 cm, stendete la frolla uniformando bene la superficie e i bordi, lasciate quasi un cm per la panna cotta.

7 Versate la crema, livellate la superficie, infornate per mezzora, sfornate, lasciate raffreddare del tutto, almeno 3 ore.

8 In una casseruola versate lo zucchero, la panna, la fragole spezzettate, fiamma bassa, portate a bollore, devono comparire le bolle non bollire del tutto.

9 Nel mentre ammollate in acqua fredda i fogli di colla di pesce, ci vorranno meno di dieci minuti.

10 Con il mini pimer frullate la panna calda, unite la colla di pesce mescolate subito, si scioglierà all’istante.

11 Lasciate intiepidire una mezzora poi versatela sulla superficie della torta, mettete in frigorifero un’oretta, poi servite su un piatto decorandola a piacere.

DOLCI

Mousse avocado e cioccolato

Era da molto tempo che volevo provarla incuriosita.

Complice la presenza in frigorifero di due avocado molto maturi, eccola.

Buona ma non per tutti secondo me, il sapore che prevale è l’avocado.

Sicuramente sana, solo due ingredienti, densa, non spumosa ovviamente mancando le uova.

Perfetta per un dolcetto al volo senza troppe pretese, dolce ma non troppo, velocissimo da fare, economica.

Voglio provare a sottoporla in famiglia ed a alcuni amici per sentire la loro opinione.

La mia versione semplice ma sul web ne trovate di più ricche con latte, uova, panna, sciroppo d’acero, zucchero ecc…

Scaglie di cioccolato sopra sono d’obbligo.

Buona giornata.

 

Ingredienti per due persone:

2 avocado maturi

100 gr cioccolato fondente

cannella

1 Sbucciate l’avocado e frullatelo molto bene.

2 Sciogliete a bagnomaria o nel microonde il cioccolato.

3 Unitelo al composto di avocado con la cannella, frullate tutto.

4 Disponete con una sach a poche in ciotoline, cocotte o altro, va bene anche un cucchiaio.

Potete decorare con scaglie di cioccolato, frutta secca, amaretti, sciroppo d’acero, topping vari.

 

 

 

DOLCI

Plumcake all’arancia

Febbraio siamo solo a un terzo e sono sfinita.

Tutto bene ma che giornate intense, piene, arrivo a sera stravolta.

Sono sicura che sia solo un periodo, passerà per cui tengo duro.

Soprattutto penso alle cose positive e interessanti che devo fare, aiuta parecchio quando la stanchezza domina.

Passando a cose più amene, ho sempre amato il plumcake.

Il meglio per me è al cioccolato ma non disdegno altre opzioni.

Questa profumata e soffice, arricchita di ganache che potete omettere, io dovevo finire la panna in scadenza.

Vi auguro un sereno fine settimana.

 

Ingredienti:

2 uova

180 gr zucchero

150 ml succo d’arancia

90 ml olio di semi

200 gr farina

60 gr fecola di patate

1 bustina di lievito per dolci

1 Montate le uova con lo zucchero fino  a ottenere un composto chiaro e spumoso.

2 Unite l’olio di semi e il succo di arancia, mescolate.

3 Setacciata la farina, il lievito e la fecola, uniteli poco alla volta delicatamente.

4 Imburrate uno stampo, io silicone, distribuite il composto, cuocete in forno caldo a 180 gr per 40 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare.

Antipasti/ contorni/ frutta secca/ verdure

Insalata di indivia pere parmigiano senape

Idea molto semplice ma gustosa, specie se come me l’indivia non vi entusiasma.

Sono sempre a caccia di ricette per mangiare una maggiore varietà di verdure possibili.

Molte non mi entusiasmano da sole, devo trovare il giusto abbinamento per mangiarle.

Vedi cavolfiore, indivia, cavolo, verza ecc…

Da sole giammai, non ce la faccio, hanno un sapore che non mi piace.

Questa insalata con il dolce della senape al miele, il croccante delle noci, il sapido del parmigiano, la delicatezza delle pere l’ho amata.

Gennaio è stato un mese ricco, un po’ faticoso, un po’ in attesa per via di una questione lavorativa andata a buon fine.

Febbraio si cambia marcia, come orari, ritmi, ambiente e prassi lavorative ma non solo.

Sistemata la questione lavoro (aspettavo da giugno) ci sono due tre cose su cui voglio concentrarmi.

Mi sembrano tante e conoscendomi non riuscirò a fare tutto bene ma iniziamo.

E’ un periodo in cui ho tante idee e progetti che vorrei realizzare, speriamo di farcela!

Buona giornata.

 

Per 4 persone:

4 cespi di indivia belga

2 pere mature

100 gr di parmigiano (pezzo non grattugiato)

70 gr di noci

4 cucchiai di senape (io al miele della Maille)

3 cucchiai di olio evo

sale e pepe

1 Lavate l’indivia tagliatela a listarelle in verticale, disponetela direttamente in 4 piatti.

2 Con una mandolina create le scaglie di parmigiano disponendole su ogni piatto.

3 Stessa cosa per le noci tritate grossolanamente.

4 Tagliate le pere a metà, tagliatele a metà nel senso verticale, disponetele su ogni piatto.

5 Mescolate in un bicchiere/ciotola la senape con l’olio, distribuite su ogni piatto, regolate di sale e pepe.

Primi

Paccheri porri e mirtilli

Mi hanno regalato una serie di paccheri aromatizzati, mango, zucca, frutti di bosco, bergamotto.

Onestamente questi utilizzati ai frutti di bosco non sanno di nulla se non di pasta.

Sicuro il colore fa molto per l’estetica del piatto, sapore non pervenuto.

Ho tentato questo abbinamento e mi è piaciuto moltissimo, lo rifarò.

Settimana nuova, la scorsa intensa, emotivamente e fisicamente.

Un bel cambiamento lavorativo atteso da tempo mi ha reso felice, entusiasta, anche un po’ sfinita dall’attesa.

Era da giugno che ci speravo e finalmente ce l’ho fatta, non grazie a me.

Nuovo inizio che casca bene con l’inizio dell’anno, tante idee su cui concentrarsi, due o tre in particolare.

Ne ho proprio voglia e ho già cominciato a muovermi.

Che bello quando la testa è in fermento!

Buona settimana!

 

Ingredienti per due persone:

2 porri grandi

130 gr mirtilli

100 ml panna fresca

7-8 noci

200 gr paccheri.

olio evo

sale e pepe

1 Versate in una padella antiaderente due cucchiai di olio, mentre si scalda affettate a rondelle i porri puliti.

2 Aggiungete i porri, regolate di sale, mescolate, dopo cinque minuti unite mezzo bicchiere d’acqua, coprite e cuocete per 15 minuti.

3 Mettete a bollire l’acqua per la pasta, nel mentre unite i mirtilli e la panna ai porri, mescolate e lasciate insaporire 10 minuti.

4 Scolate la pasta conditela, mettetela nei piatti aggiungendo le noci sbriciolate grossolanamente.

Creme

Pesto di avocado

Idea regalo per tutti, vegetariani, vegani, semplicissimo da realizzare.

Come utilizzarlo? Per condire la pasta, orzo, cous cous ecc….per l’avocado toast, bruschette, con le classiche nachos simil guacamole.

Potete utilizzarlo per farcire dei panni, piadine, in aggiunta a un’insalata, nel burrito, direi che sono molteplici le opzioni.

A me piace molto, lo trovo versatile e ottimo da tenere in casa, unica condizione (ovvia direi) avocado ben maturo.

Oggi a Milano è festa, il patrono, un sogno essere a casa, settimana molto ricca in città.

Due grosse fiere dell’artigiano, mercatini natalizi, prima della Scala, accensione dell’albero in piazza Duomo, insomma piatto ricco mi ci ficco.

Buon ponte a tutti, godetevi questi giorni di festa!

 

Ingredienti:

2 avocado maturi

3 pomodori secchi

succo mezzo limone

mezzo spicchio di aglio

un cucchiaio di noci

1 cucchiaio di olio evo

sale e pepe

1 Sbucciate gli avocado e metteteli nel mixer a pezzetti.

2 Tagliate grossolanamente i pomodori secchi metteteli nel mixer con l’aglio, le noci, il succo di limone, sale e pepe frullate fino a ottenere una crema omogenea.

 

Primi

Risotto radicchio pere e noci

Questo sabato non lavoro, un sogno!

Mi sono abituata a lavorare tutti i sabati per cui ormai lo faccio in automatico senza pensarci o fare programmi particolari, il week end dura un attimo.

Quando non lavoro però grande festa, mi sembra di avere molto tempo per me e fare mille cose, sembra perchè di fatto poi passa in fretta.

Oggi voglio godermi Book City un evento a Milano in cui per una settimana si celebrano i libri in tutte le forme e salse possibili.

Incontri, convegni, presentazioni di libri, autori, case editrici, laboratori, eventi ecc….oggi mi sono preparata un micro calendario di incontri da seguire.

Giornata ricca per cui vi lascio al volo la ricetta di questo risotto, piatto che amo ma che mangio poco.

 

Ingredienti per due persone:

140 gr riso carnaroli

1 pera non troppo grande matura

1 cespo di radicchio rosso

1 cucchiaio di noci

dado vegetale o sedano carote cipolle per il brodo

2  cucchiai di parmigiano grattugiato

olio evo

una noce di burro

sale e pepe

1 Preparate il brodo o con il dado o con le verdure, portatelo a bollore e abbassate la fiamma al minimo.

2 Nel mentre in una casseruola a sponde alte, mettete l’olio, dopo qualche istante il radicchio tagliato a listarelle grossolanamente, mescolate e fate cuocere a fiamma media per cinque minuti.

3 Aggiungete il riso, lasciate tostare qualche minuto, unite poi un paio di mestoli di brodo, sale e pepe, mescolate, fate cuocere per circa 18/20 minuti a fiamma media, mescolando di tanto in tanto, attenti a non farlo attaccare. Se necessario unite poco brodo alla volta.

4 A pochi minuti dalla fine unite la pera a pezzetti, mescolate bene, una volta pronto spegnete unite il parmigiano e la noce di burro per mantecare, in ultimo unite le noci spezzettate per decorare.